Meiji Yasuda J2 League 2019, 12ª giornata: Mito, Yamagata ed Omiya non sbagliano, clamorosa sconfitta del Kashiwa. Pecchia non ingrana – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League 2019, 12ª giornata: Mito, Yamagata ed Omiya non sbagliano, clamorosa sconfitta del Kashiwa. Pecchia non ingrana

Nella dodicesima giornata della Meiji Yasuda J2 League 2019 non sbagliano le prime tre in testa alla classifica che vincono le rispettive partite e mantengono le loro posizioni inalterate. Sorprende in negativo il Kashiwa che viene sconfitto dalla matricola Kagoshima, mentre lo Yokohama si fa abbattere in casa dalla Kyoto. Continua a faticare il Fukuoka di Pecchia che ottiene comunque un punto in trasferta.

Il Mito Hollyhock sta giocando davvero un grande campionato e si conferma in testa alla classifica battendo 2-0 il Machida con i gol di Kurokawa ed Asano, arrivati nella ripresa. Non molla la presa, però, il Montedio Yamagata che si porta a 24 punti e resta a -2 dalla capolista battendo 1-0 il Fagiano Okayama grazie alla rete di Nakamura al 21′. Sesta vittoria in sette partite per l’Omiya Ardija che si conferma terza forza del campionato imponendosi in rimonta per 2-1 contro l’Ehime, con i gol nella ripresa di Kawazura ed Ishikawa.

Immagine correlata

Non sta procedendo come dovrebbe la stagione del Kashiwa Reysol che doveva essere una delle squadre favorite per la promozione diretta e che invece si ritrova al settimo posto a -5 dall’obiettivo. La squadra di Nelsinho Baptista non vince dal 3 aprile ed ha collezionato 4 pareggi e 3 sconfitte, l’ultima arrivata in questo turno in casa della matricola Kagoshima per 2-1 che prima di questa partita era ultima in classifica. Kagoshima capace di rimontare con Goryo ed Ushinohama al vantaggio Reysol maturato con Esaka.

Notizia non positiva per l’Avispa Fukuoka che si salva al 85′ dalla sconfitta contro lo Zweigen Kanazawa. Gravi, però, le colpe dei padroni di casa che dopo l’1-0 firmato Sugiura al 21′ non hanno approfittato della superiorità numerica avuta nella ripresa per l’espulsione di Mikuni, facendosi raggiungere dalla rete di Micolta a cinque dalla fine. I ragazzi di Pecchia restano dunque vicinissimi alla zona retrocessione, quando l’obiettivo stagionale era tutt’altro. Continua a sorprendere la Kyoto Sanga che sbanca Yokohama vincendo 3-1 grazie alle reti di Ono, Sento e Shigehiro.

Crolla in casa anche il Kofu che cede i tre punti ad un rinato Chiba che si impone 2-1 grazie ai gol di Funayama ed Hebert, mentre la Tokyo Verdy ottiene un successo importante con lo stesso risultato contro il Nagasaki, risalendo sensibilmente la classifica e portandosi a 14 punti. Risorge anche lo Gifu che regola in rimonta 2-1 un Ryukyu che non riesce più a vincere da ormai due mesi, mentre il Tochigi è ora ultimo dopo aver perso per 3-2 sul campo del Tokushima Vortis che ora vede la zona play-off vicinissima.

TABELLINI E HIGHLIGHTS

Venerdì 3 Aprile

Zweigen Kanazawa 1-1 Avispa Fukuoka (21′ Sugiura – 85′ Micolta)

Sabato 4 Aprile

Kagoshima United 2-1 Kashiwa Reysol (45’+2 Goryo, 67′ Ushinohama – 12′ Esaka)

Omiya Ardija 2-1 Ehime FC (79′ Kawazura, 87′ Ishikawa – 9′ Yamase)

Albirex Niigata 2-0 Renofa Yamaguchi (16′ Leonardo, 45′ Watanabe)

Domenica 5 Aprile

Yokohama FC 1-3 Kyoto Sanga FC (45’+2 Toshima – 12′ Ono, 47′ Sento, 60′ Shigehiro)

Tokushima Vortis 3-2 Tochigi SC (25′ K. Kiyotake rig., 77′ Buijs, 90’+2 Iwao – 9′ Oguro, 83′ Nishiya)

Ventforet Kofu 1-2 JEF United Chiba (90′ Sato – 62′ Funayama, 70′ Hebert)

Tokyo Verdy 2-1 V-Varen Nagasaki (4′ Koike, 52′ Y. Sato – 79′ Y. Kagawa)

Machida Zelvia 0-2 Mito Hollyhock (63′ Kurokawa, 83′ Asano)

Montedio Yamagata 1-0 Fagiano Okayama (21′ Nakamura)

FC Gifu 2-1 FC Ryukyu (76′ Maeda, 85′ Nagashima – 13′ Uesato)

Classifica

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*