Meiji Yasuda J2 League, 7° giornata: brusco stop per l’Okayama, il Machida balza al secondo posto. Poker per Oita, Verdy e Kanazawa – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League, 7° giornata: brusco stop per l’Okayama, il Machida balza al secondo posto. Poker per Oita, Verdy e Kanazawa

Settima giornata di Meiji Yasuda J2 League davvero ricca di gol, dove ci sono stati ben tre 4-0 e sette gol in una sola partita. Il turno del campionato cadetto nipponico si è aperto sabato con la vittoria della Renofa Yamaguchi in casa del Montedio Yamagata per 1-0 grazie alla rete di Takagi al 25′ e col pareggio per 1-1 tra Kyoto SangaKamatamare Sanuki, ma le emozioni si sono vissute nella giornata di ieri.

Il risultato più clamoroso arriva da Okayama dove il Fagiano capolista è crollato 1-0 contro l’Ehime che si conferma squadra ostica per le big nonostante il pericoloso penultimo posto in classifica. La partita si sblocca al 22′ grazie al rigore di Kawahara in un primo tempo molto tattico. Nella ripresa, l’Okayama tenta di ribaltare la gara, ma l’Ehime gioca una grande partita sul piano difensivo e riesce a portare a casa una vittoria pesantissima, sfiorando anche il raddoppio in contropiede

Ne approfitta subito il Machida Zelvia che ottiene una bella vittoria per 1-0 sul campo del Mito Hollyhock, portandosi a -1 dalla capolista. Il Machida dimostra grande personalità e passa avanti al 6′ grazie al colpo di testa su corner dalla destra di Nakamura, bravo ad infilarsi fra le maglie del Mito e ad approfittare di un clamoroso buco nella retroguardia avversaria, andando a colpire completamente indisturbato. Il Mito cerca il pareggio per tutta la partita e nella ripresa sbaglia un gol pazzesco con Jefferson Baiano che, a pochi centimetri dalla porta, mette troppa forza e poca precisione cogliendo un palo. Nonostante il forcing finale, i padroni di casa non riescono a pareggiare i conti ed il Machida ottiene tre punti importanti.

Grande prova di forza dell’Oita Trinita che vola al terzo posto travolgendo 4-0 il JEF United Chiba. La partita è a senso unico fin dall’inizio ed al 19′, sfruttando un pasticcio del portiere avversario Rodriguez che cicca il pallone nel tentativo di rinviarlo, Hayashi segna con tutta facilità l’1-0. La partita si accende nella ripresa ed il Chiba tenta di far male all’Oita ma la traversa impedisce a Machida di siglare un gran gol con un tiro direttamente dalla fascia destra, sfruttando l’uscita a vuoto di Takagi. L’Oita percepisce il pericolo ed al 64′ raddoppia con Hoshi che manda il pallone in rete con un potente sinistro, anche se Rodriguez sembra partire con qualche attimo di ritardo, forse perché non è riuscito a vedere partire il tiro. Tre minuti più tardi, i padroni di casa fanno calare il sipario sul match con il terzo gol firmato da Kiyomoto. All’89’ arriva anche il poker grazie alla rete di Kawanishi che manda il pallone in porta con un destro non potente, ma preciso.

Vittoria per 4-0 anche per il Tokyo Verdy in casa di un Tokushima Vortis che chiude la gara in 9. Il Verdy schiaccia il piede sull’acceleratore sin dalle prime battute e passa avanti al 3′ con Pinheiro che manda il pallone sotto l’incrocio calciando all’altezza del dischetto completamente indisturbato. Otto minuti dopo, il Verdy trova il raddoppio con Watanabe che beffa Carvajal sul suo palo con un bel destro. Nella ripresa, l’attenzione è tutta per Vieira che al 58′ anticipa il proprio marcatore e di piatto destro batte Carvajal sul cross basso di Hayashi. Il Tokushima perde la testa e vengono espulsi per somma di ammonizioni Bueno prima e Sisi poi, con il Verdy che non si alcuno scrupolo nel mettere a segno il 4-0 con Vieira che parte in contropiede in solitaria e batte Carvajal in scioltezza.

L’ultimo 4-0 arriva dalla sfida tra Yokohama e lo Zweigen Kanazawa, con i secondi che hanno umiliato i primi. Il primo tempo, a dir la verità, è molto equilibrato e lo Yokohama ha anche le sue occasioni per passare in vantaggio, ma nel recupero il Kanazawa passa avanti con Sukuda che colpisce di destro sul corner di Fujimura. Il gol preso allo scadere è una botta psicologica dalla quale lo Yokohama non riesce a rialzarsi più e ad inizio ripresa Kakita firma il raddoppio per lo Zweigen con un’altra deviazione da calcio d’angolo. Le migliori occasioni per il Kanazawa arrivano tutte da palle alte e più volte Yamamoto è chiamato a grandi interventi, ma niente può al 78′ quando Sato devia il pallone con grande potenza a pochi centimetri dalla porta, spedendolo sotto la traversa. Lo Yokohama tenta di segnare almeno il gol della bandiera e ci prova con Kazuyoshi Miura, ma la leggenda del calcio giapponese, dopo una bell’azione personale, mette poca potenza e precisione al suo tiro. All’86’, il Kanazawa firma anche il poker con Mori che deve solo insaccare a porta vuota dopo che Kiyohara gli ha gentilmente messo il pallone sui piedi.

Vittoria importante per il Roasso Kumamoto che batte 3-1 l’Albirex Niigata e si porta in zona play-off. Protagonista assoluto del match è il nordcoreano An Byong-Jun che sblocca il risultato al 24′ con un destro potente e preciso all’angolino e, due minuti dopo, sigla il raddoppio di testa sul cross di Tanaka. Nella ripresa, i Cavalli Rampanti segnando anche il terzo gol con Hachikubo al 55′, spegnendo le speranze del Niigata che ha solo il tempo di segnare il gol della bandiera con Yasuda al 73′ su calcio di rigore.

Tra i vari risultati, spicca sicuramente il folle 4-3 del Ventforet Kofu sul campo dello Gifu, con gli ospiti che hanno rimontato l’1-0 della ripresa con tre gol nei primi venti minuti della ripresa, resistendo poi alla continua voglia dello Gifu di recuperare la partita, rispondendo subito al 2-3 con il gol del 2-4, onde subire il 3-4 in pieno recupero. Prima vittoria, invece, per il Matsumoto Yamaga che batte 3-2 un Omiya Ardija vicino ad una rimonta da 3-0 a 3-3, mentre l’Avispa Fukuoka ha battuto 2-1 il Tochigi grazie alla doppietta del brasiliano Dudu.

MEIJI YASUDA J2 LEAGUE – 7.a GIORNATA

Sabato 31 Marzo

Montedio Yamagata 0-1 Renofa Yamaguchi 25′ Takagi

Kyoto Sanga FC 1-1 Kamatamare Sanuki 33′ Hara (S), 34′ Koyamatsu (K)

Domenica 1 Aprile

Fagiano Okayama 0-1 Ehime FC 22′ Kawahara (rig.)

Mito Hollyhock 0-1 Machida Zelvia 6′ Nakamura

Oita Trinita 4-0 JEF United Chiba 19′ Hayashi, 64′ Hoshi, 67′ Kiyomoto, 89′ Kawanishi

Tokushima Vortis 0-4 Tokyo Verdy 3′ Pinheiro, 11′ Watanabe, 58′, 88′ D. Vieira

Yokohama FC 0-4 Zweigen Kanazawa 45’+2 Sakuda, 49′ Kakita, 78′ Sato, 86′ Mori

Roasso Kumamoto 3-1 Albirex Niigata 24′, 26′ An Byong-Jun (K), 55′ Hachikubo (K), 73′ Yasuda (A, rig.)

Matsumoto Yamaga 3-2 Omiya Ardija 25′ Ishihara (M), 33′ Paulinho (M), 47′ Serginho (M), 67′ Omae (O), 87′ Simovic (O, rig.)

FC Gifu 3-4 Ventforet Kofu 35′ Tanaka (G), 46′, 66′ Junior Barros (K), 51′ Ogura (K), 68′ Ono (G), 70′ Yuzawa (K), 90’+2 Kazama (G)

Avispa Fukuoka 2-1 Tochigi SC 2′, 7′ Dudu (A) 33′ Hattori (T)

Classifica

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*