Meiji Yasuda J1 League 2019, prima giornata: il Nagoya parte forte, colpaccio Oita Trinita. Tamagawa Clasico a reti bianche – Jworld.it

Meiji Yasuda J1 League 2019, prima giornata: il Nagoya parte forte, colpaccio Oita Trinita. Tamagawa Clasico a reti bianche

Lo Yokohama F. Marinos sbanca Osaka, il Vissel Kobe comincia male. Pareggi ad Iwata, Sendai ed Hiroshima, Taketomi regala i tre punti allo Shonan

Foto: J-League

É iniziata finalmente la nuova stagione di calcio giapponese con la prima giornata della Meiji Yasuda J1 League 2019. La prima copertina della stagione va a due squadre: Nagoya Grampus ed Oita Trinita.

Le due squadre sono uscite entrambe vittoriose da due trasferte difficili, con i Grampus vittoriosi 4-0 in casa del Sagan Tosu, mentre il Trinita è stato capace di andare a vincere per 2-1 in casa dei campioni d’Asia in carica dei Kashima Antlers. I protagonisti di queste due vittorie sono stati Jô da una parte e Fujimoto dall’altra, con entrambi che hanno realizzato una doppietta. Dopo il titolo di capocannoniere delle passata stagione, il brasiliano vuole ripetersi per permettere al Nagoya di disputare un campionato più tranquillo rispetto a quello dello scorso anno, mentre per Fujimoto è stata la prima doppietta in massima serie e farlo al Kashima Stadium ha senza dubbio un sapore speciale. A segno per il Nagoya sono poi andati anche il talento Yuki Soma e Ryuji Izumi che hanno affossato un pessimo Sagan Tosu che si è sciolto come neve al sole dopo il primo gol. Nella partita di Ibaraki, invece, da rivedere la difesa del Kashima, autrice di una prestazione non da grande squadra.

La partita più attesa di questa prima giornata era senza dubbio il Tamagawa Clasico tra Kawasaki Frontale Tokyo, terminato però a reti bianche. Ad avere il maggior controllo della partita è stato il Kawasaki, ma i due volte campioni di Giappone come accaduto in Supercoppa mostrano di avere problemi di concretezza, pur attaccando in massa ed esponendosi a pericolosi contropiede. Nella Tokyo, invece, gli occhi erano tutti puntati su Takefusa Kubo che dopo il prestito dello scorso anno ai Marinos, è rimasto a Tokyo per giocare ed Hasegawa lo ha subito messo titolare. Il talentino che sembra destinato al Barcellona (da Tokyo negano) ha messo in luce tutte le sue qualità con belle giocate ed ha colpito anche un palo su punizione.

Sbanca il Suita City Stadium di Osaka lo Yokohama F. Marinos che batte 3-2 il Gamba Osaka in una partita iniziata su ritmi molto alti. Dopo quattro minuti, infatti, le squadre si trovavano già sull’1-1 col Gamba passato in vantaggio dopo pochi secondi con Onose grazie ad un passaggio all’indietro disastroso della difesa dei Marinos e col pari dello Yokohama al 3′ con Nakagawa. A trovare il gol del vantaggio sono i Marinos a dieci dal termine della prima frazione ed è un altro talento di questo campionato a realizzarlo, ovvero Koji Miyoshi, arrivato in prestito dal Kawasaki. Il centrocampista classe 1997 si coordina dal limite dell’area e di sinistro mette il pallone sotto l’incrocio, rendendolo imparabile per chiunque. Prima della fine dei primi 45′, i Marinos provano a chiuderla con Edigar Junio che al debutto sigla il suo primo gol in J1 League. Nella ripresa la reazione è tardiva e poco convincente, riuscendo a trovare solo il 2-3 con Fujiharu a due minuti dal termine.

Comincia male la stagione il Vissel Kobe che nel match di apertura della stagione giocatosi venerdì cade ad Osaka contro il Cerezo per 1-0. Al momento, gli amaranto si dimostrano una squadra tutto fumo e niente arrosto dato che fanno possesso ma creano pochi pericoli. Il Cerezo, al contrario, si è difeso bene nel primo tempo ed è stato più aggressivo nella ripresa anche grazie all’ingresso in campo dell’ex Sapporo Ken Tokura, segnando meritatamente il gol vittoria con Yamashita a tredici minuti dal termine. Si chiude sullo 0-0, invece, la partita tra Vegalta Sendai ed Urawa Red Diamonds con i Reds giapponesi che dimostrano i problemi offensivi già paventati nella Supercoppa contro il Kawasaki, mentre il Vegalta ha mostrato una buona solidità, cosa mancata in molte partite lo scorso anno.

Pareggi anche ad Iwata e ad Hiroshima ma per 1-1 tra Jubilo Iwata Matsumoto Yamaga e tra Sanfrecce Hiroshima Shimizu S-Pulse, dove va segnalato un gol meraviglioso dei viola targato Emil Salomonsson, con lo svedese autore di un gran destro al volo da dentro l’area che ha centrato in pieno l’angolino. Parte bene lo Shonan Bellmare che batte 2-0 il Consadole Sapporo grazie alla doppietta di Taketomi, arrivato in questa sessione di mercato dall’Urawa in prestito.

MEIJI YASUDA J1 LEAGUE 2019 – 1ª GIORNATA

Venerdì 22 Febbraio

Cerezo Osaka 1-0 Vissel Kobe 77′ Yamashita

Sabato 23 Febbraio

Vegalta Sendai 0-0 Urawa Red Diamonds

Sagan Tosu 0-4 Nagoya Grampus 63′, 77′ Jô, 79′ Soma, 89′ Izumi

Kawasaki Frontale 0-0 FC Tokyo

Sanfrecce Hiroshima 1-1 Shimizu S-Pulse 30′ Kitagawa (S), 57′ Salomonsson (H)

Kashima Antlers 1-2 Oita Trinita 18′, 69′ Fujimoto (O), 48′ Ito (K)

Jubilo Iwata 1-1 Matsumoto Yamaga 8′ Iwakami (M), 71′ Kawamata (I)

Gamba Osaka 2-3 Yokohama F. Marinos 1′ Onose (G), 3′ Nakagawa (Y), 34′ Miyoshi (Y), 38′ E. Junio (Y), 88′ Fujiharu (G)

Shonan Bellmare 2-0 Consadole Sapporo 82′, 90′ Taketomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*