AFC Champions League, la seconda giornata dei gruppi C e D – Jworld.it

AFC Champions League, la seconda giornata dei gruppi C e D

Al Sadd travolgente, il Nasaf Qarshi sorprende l'Al Wasl. Altro pareggio per l'Al Ain, cade l'Al Hilal

Ieri si è chiusa la seconda giornata di AFC Champions League per quanto riguarda la West Zone.

Nel gruppo C, in vetta alla classifica c’è l’Al Sadd che ha battuto 3-1 il Persepolis nel primo scontro diretto per il primato tra le due favorite. A passare in vantaggio sono i qatarioti che, al 36′, vanno in rete grazie al colpo di testa di Bounedjah sul cross pennellato da Afif. Ad inizio ripresa, il numero 11 si ripete segnando il 2-0, ma menzione speciale va a Xavi, con l’ex Barcellona che di tacco riesce a servire il compagno sulla sinistra, permettendogli di trafiggere Beiranvand con un bel destro. Al 66′, Khoukhi chiude definitivamente con un potente destro da dentro l’area, dopo essere stato lasciato colpevolmente solo dalla difesa iraniana. Il Persepolis riesce a trovare quantomeno il gol della bandiera al 94′ con Nemati che fredda Al Sheed grazie ad un rimpallo

Nell’altra gara del gruppo, il Nasaf Qershi sorprende l’Al Wasl e vince 1-0, agganciando il Persepolis. Gli uzbeki dominano la gara dal primo all’ultimo, mentre gli emiratini soffrono tantissimo ed alla fine, al 57′, Golban segna l’unico gol della partita, andando a colpire di testa sul calcio d’angolo battuto da Lukic, facendo esplodere uno Stadion Markazij quasi tutto esaurito.

Nel gruppo D, invece, secondo pareggio consecutivo per l’Al Ain che contro l’Al Rayyan non va oltre l’1-1. I gol arrivano entrambi dal dischetto: prima gli emiratini vanno in vantaggio grazie al rigore segnato da Marcus Berg al 10′, poi i qatarioti segnano il loro penalty al 28′ con Hamdallah. L’Al Ain attacca per tutta la ripresa, rischiando di subire gol in contropiede, ma non riesce a penetrare nella difesa qatariota e deve accontentarsi di prendere ancora una volta un solo punto.

Nell’altra partita del gruppo, fanno peggio i vice campioni d’Asia dell’Al Hilal, sconfitti di misura per 1-0 sull’ostico campo dell’Esteghlal. Nel primo tempo, la partita è molto equilibrata ed entrambe le squadre hanno le occasioni per sbloccarla ma, nella ripresa, dopo nemmeno 60” arriva l’autogol di Al Hafith che regala il vantaggio agli iraniani. Il gol è una mazzata a livello psicologico per i sauditi che rimangono anche in 10 al 67′ per l’espulsione con rosso diretto rimediata da Al Habsi che autocondanna la sua squadra alla sconfitta e all’ultimo posto nel gruppo.

Gruppo C

Nasaf Qarshi (Uzb) 1-0 Al Wasl (Uae) 57′ Golban

Al Sadd (Qat) 3-1 Persepolis (Irn) 36′, 51′ Bounedjah (S), 66′ Khoukhi (S), 90’+4 Nemati (P)

Classifica: Al Sadd 6, Persepolis 3, Nasaf Qarshi 3, Al Wasl 0

Gruppo D

Al Ain (Uae) 1-1 Al Rayyan (Qat) 10′ Berg (A, rig.), 28′ Hamdallah (R, rig.)

Esteghlal (Irn) 1-0 Al Hilal (Ksa) 46′ Al Hafith (aut.)

Classifica: Esteghlal 4, Al Rayyan 2, Al Ain 2, Al Hilal 1

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*