AFC Champions League 2019, quarti di finale (ritorno): Urawa in semifinale, Kashima a casa a testa altissima – Jworld.it

AFC Champions League 2019, quarti di finale (ritorno): Urawa in semifinale, Kashima a casa a testa altissima

In West Zone, Al Hilal ed Al Sadd si contenderanno il post in finale

Non ci sarà derby giapponese nelle semifinali di AFC Champions League 2019. Questo il verdetto del ritorno dei quarti di finale della massima competizione asiatica per club che non vedrà i campioni in carica difendere il titolo fino alla fine.

Nella giornata di ieri, il Kashima Antlers ha fatto di tutto per superare il Guangzhou Evergrande, ma l’1-1 ha condannato i ragazzi di Oiwa dopo lo 0-0 in terra cinese. In semifinale ci vanno quelli di Fabio Cannavaro, a cui basta un gol di Talisca da corner nel finale di primo tempo ed un’ottima partita difensiva. Gli Antlers pareggiano subito ad inizio ripresa con un gol fortuito di Serginho e creano tante occasioni, con il brasiliano che coglie anche una traversa, mentre Park Ji-Soo nel finale toglie il 2-1 a Leo Silva sul 2-1. Il Kashima esce, ma lo fa con orgoglio, a testa altissima.

Risultati immagini per Kashima 1-1 Guangzhou

Gioiscono, invece, il Saitama Stadium e l’Urawa Red Diamonds che torna in semifinale a distanza di due anni, quando poi andò a vincere la coppa. Anche in questa partita è la regola dei gol in trasferta ad essere decisiva, ma stavolta è favorevole ai Reds e non per lo Shanghai SIPG dopo il 2-2 dell’andata. Proprio come all’andata, l’Urawa gioca un grande primo tempo e chiude avanti grazie al gol di Shinzo Koroki di testa. Nella ripresa però, come spesso accade, l’Urawa si addormenta e concede l’1-1 a Wang Schenchao all’ora di gioco, permettendo al SIPG di rimettersi in careggiata. Fortunatamente, l’Urawa soffre pochissimo nell’ultima mezz’ora e porta a casa una meritata semifinale.

In West Zone, festeggia Xavi che alla guida dell’Al Sadd raggiunge la sua prima semifinale come allenatore eliminando l’Al Nasr, battuto 3-1 e ribaltando la sconfitta per 2-1 dell’andata. A Doha sono i bianconeri a passare avanti con Afif al 26′, ma la risposta dei sauditi arriva sette minuti più tardi con Hamdallah. Nel secondo tempo, la forza dei qatarioti viene fuori ed al 59′ Al Haydos rimette tutto in equilibrio. A romperlo definitivamente è un rigore di Bounedjah all’83’ che porta in semifinale l’Al Sadd.

Risultati immagini per soccer player

Finisce con lo stesso risultato anche la partita tra Al Hilal ed Al Ittihad, con i padroni di casa che proprio come l’Urawa tornano in semifinale dopo appena due anni dall’ultima volta. Dopo lo 0-0 dell’andata, per l’Al Hilal era importante non subire gol, ma il derby saudita si mette subito in salita con l’Al Ittihad che si porta avanti al 10′ con Al Sahefi. L’Al Hilal non demorde e domina il primo tempo, pareggiando con Carrillo proprio sul finire della prima frazione. Nella ripresa, la Blue Wave non si ferma e passa subito in vantaggio con Al Dawsari dopo appena tre minuti, mentre Sebastian Giovinco chiude i giochi al 78′.

TABELLINI E HIGHLIGHTS

WEST ZONE

Lunedì 16 Settembre

Al Sadd (Qat) 3-1 Al Nasr (Sau) (4-3 tot.) (26′ Afif, 59′ Al Haydos, 83′ Bounedjah rig. – 33′ Hamdallah)

Martedì 17 Settembre

Al Hilal (Sau) 3-1 Al Ittihad (Sau) (3-1 tot.) (44′ Carrillo, 48′ Al Dawsari, 78′ Giovinco – 10′ Al Sahefi)

EAST ZONE

Martedì 17 Settembre

Urawa Red Diamonds (Jpn)* 1-1 Shanghai SIPG (Chn) (3-3 tot.) (39′ Koroki – 60′ Wang Shenchao)

Mercoledì 18 Settembre

Kashima Antlers (Jpn) 1-1 Guangzhou Evergrande (Chn)* (1-1 tot.) (51′ Serginho – 40′ A. Talisca)

In grassetto: qualificate alle semifinali

*qualificata grazie alla regola dei gol in trasferta

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*