AFC Champions League 2019, 2ª giornata (East Zone): Saito trascina il Kawasaki, vince il Sanfrecce Hiroshima. Pari in Cina per Kashima ed Urawa – Jworld.it

AFC Champions League 2019, 2ª giornata (East Zone): Saito trascina il Kawasaki, vince il Sanfrecce Hiroshima. Pari in Cina per Kashima ed Urawa

Il Buriram abbatte lo Jeonbuk, l'Ulsan sorprende lo Shanghai SIPG. Il Guangzhou affonda in Corea, pari tra Johor e Gyeongnam

Seconda giornata di AFC Champions League molto positiva per le squadre giapponesi con due vittorie e due pareggi che fanno ben sperare in ottica qualificazione. Il Giappone è da tempo che non porta quattro squadre alla fase ad eliminazione diretta e sarebbe un netto passo avanti per tutti il movimento calcistico, ma mancano ancora quattro partite ed in questa competizione l’attenzione dev’essere massima.

Nel gruppo E, Kashima Antlers si confermano al primo posto andando a prendersi un ottimo punto in Cina contro lo Shandong Luneng, anche se per come si era messa la partita sono due punti persi per i ragazzi di Oiwa. Gli Antlers, infatti, erano partiti molto forte ed il bomber di questo inizio di stagione, Sho Ito, aveva realizzato una doppietta nei primi venti minuti che sembrava aver messo in discesa la partita. Tuttavia, il Kashima è carente in fase difensiva e si è fatto recuperare dalla doppietta di Graziano Pellé (un gol su rigore), gettando al vento le possibilità di vittoria. Pareggio anche nell’altra gara del gruppo tra i malesi dello Johor Darul Ta’zim ed i coreani del Gyeongnam che non sono andati oltre l’1-1. Al vantaggio coreano targato Kwak Tae-Hwi al 52′, ha risposto il pari malese di Diogo su rigore al 68′.

Dopo la sconfitta in terra cinese, è arrivata la prima vittoria per il Sanfrecce Hiroshima che batte 2-1 il Melbourne Victory e conquista tre punti importanti che rendono equilibrato il gruppo F. I viola hanno sbloccato subito la partita al 3′ grazie alla rete di Shunki Higashi ed in campo sono scesi con una formazione sicuramente più dignitosa rispetto a quella della scorsa volta. Neanche stavolta, però, le cose sono sembrate non voler girare per il Sanfrecce che si è fatto raggiungere dagli australiani al 71′, in gol con Keisuke Honda, la cui rete al ritorno in Giappone era scontata. Ci ha pensato Daiki Watari a scacciar via i fantasmi ed a segnare il gol vittoria a quattro minuti dal termine. Gruppo ora equilibrato in quanto il Guangzhou Evergrande che aveva vinto la prima partita contro i viola, è crollato 3-1 in Corea per mano del Daegu che ora comanda il gruppo a punteggio pieno. La doppietta di uno scatenato Edgar e la rete di Kim Dae-Won hanno affondato i ragazzi di Cannavaro, a segno con Talisca.

Non si sa come, ma l’Urawa Red Diamonds riesce a portare via un punto dalla trasferta sul campo del Beijing Guoan e resta al primo posto nel gruppo G. I Reds non riescono a calciare neanche una volta nello specchio di porta o fuori, venendo letteralmente travolti dalla forza della squadra cinese che, però, manca di lucidità e non trova la rete della vittoria (20 tiri, 4 in porta), con l’incontro che si chiude 0-0. Vincono, invece, di misura ed anche un po’ a sorpresa i thailandesi del Buriram United che battono 1-0 i campioni coreani dello Jeonbuk. A decidere la sfida è un gol di Sarachat all’inizio di una ripresa ben giocata da ambo le parti, ma con lo Jeonbuk che è mancato in fase realizzativa, non riuscendo mai a tirare nello specchio.

L’altra vittoria per il Giappone arriva dal gruppo H dove il Kawasaki Frontale conquista la sua prima vittoria stagionale dopo tre pareggi in campionato e la sconfitta immeritata nella prima giornata. I Delfini hanno sconfitto 1-0 gli australiani del Sydney, ma per le occasioni avute la partita sarebbe dovuta finire con un risultato molto più ampio. Il Kawasaki mostra ancora di avere problemi sotto porta e deve ringraziare Manabu Saito se ha portato a casa i tre punti, con l’ex Yokohama F. Marinos in gol all’83’, due minuti dopo essere entrato in campo. Vittoria di misura sempre per 1-0 anche dell’Ulsan Hyundai che sorprende lo Shanghai SIPG e si prende il primato del gruppo. Il gol che decide la partita arriva al 66′ e porta la firma di Junior Negao.

AFC CHAMPIONS LEAGUE – 2ª GIORNATA – TABELLINI E HIGHLIGHTS

Martedì 12 Marzo

Gruppo E

Shandong Luneng (Chn) 2-2 Kashima Antlers (Jpn) 10, 14′ S. Ito (K), 21′ (rig.), 40′ G. Pellé

Johor Darul Ta’zim (Mal) 1-1 Gyeongnam (Kor) 52′ Kwak Tae-Hwi (G), 68′ Diogo (J, rig.)

Classifica

Gruppo F

Sanfrecce Hiroshima (Jpn) 2-1 Melbourne Victory (Aus) 3′ Higashi (H), 71′ Honda (M), 86′ Watari (H)

Daegu (Kor) 3-1 Guangzhou Evergrande (Chn) 24′, 43′ Edgar (D), 53′ Talisca (G), 81′ Kim Dae-Won (D)

Classifica

Mercoledì 13 Marzo

Gruppo G

Buriram United (Tha) 1-0 Jeonbuk (Kor) 50′ Sarachat

Beijing Guoan (Chn) 0-0 Urawa Red Diamonds (Jpn)

Classifica

Gruppo H

Kawasaki Frontale (Jpn) 1-0 Syndey FC (Aus) 83′ Saito

Ulsan Hyundai (Kor) 1-0 Shanghai SIPG (Chn) 66′ J. Negao

Classifica

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*