I migliori stranieri della J2 League 2018: Ibba Laajab – Jworld.it

I migliori stranieri della J2 League 2018: Ibba Laajab

Con la Meiji Yasuda J2 League giunta ormai al termine (manca solo la finale play-off), si possono tirare le somme non solo per quanto riguarda i giocatori giapponesi, ma anche sui profili stranieri che si sono messi in luce nel campionato cadetto.

Il miglior giocatore straniero è sicuramente stato ancora una volta Ibba Laajab, attaccante norvegese in forza allo Yokohama FC, impegnati per essere promossi in J1. Come lo scorso anno, Laajab è stato il punto di riferimento del club azzurro ed assieme a Leandro Domingues ha formato un’ottima coppia capace di realizzare gol e fare tanto gioco. I due hanno portato lo Yokohama ai play-off, mettendo a segno ben 29 reti. Per quanto riguarda Laajab, il norvegese ha messo a segno 18 reti quest’anno, sei in meno rispetto allo scorso anno, eppure si sono rivelati più pesanti quelli di questa stagione. Adesso, il norvegese vuole finire il lavoro e portare gli azzurri in prima divisione.

SCHEDA GIOCATORE

Immagine correlata

Abdruhaim “Ibba” Laajab è nato a Oslo il 21 Maggio del 1985 da genitori marocchini. Cresciuto calcisticamente nelle giovanili del ValerengaLaajab ha giocato sempre in Norvegia, ad eccezione del 2006, dove stette un anno in prestito nella seconda squadra del Borussia Moenchengladbach in Germania. In Norvegia, Laajab ha indossato le maglie di Notodden, Mjøndalen, Strømmen, Skeid, Valerenga, Stabaek Bødø Glimt ed è proprio coi gialloneri che mostra tutto il suo potenziale, segnando trenta reti in 57 presenze.

Nel 2015 lascia la Norvegia per intraprendere l’avventura in Cina con l’Hebei Fortune, ma la sua stagione non è molto proficua a livello realizzativo e dopo un solo anno decide di andare in Giappone, venendo acquistato dallo Yokohama. In maglia azzurra, Laajab trova la sua dimensione e mette in mostra il suo talento e facendo esplodere finalmente il suo “incredibile” potenziale, come lo definì il suo ex tecnico Tommy Bottenvik quando era in Norvegia. In queste tre stagioni nel Sol Levante, il norvegese è sempre andato in doppia cifra, segnando 18 reti anche nella sua prima stagione, mentre lo scorso anno ne segnò 25. In totale, in 120 presenze, Laajab ha segnato 61 reti.

A livello caratteriale, Laajab è un po’ una testa calda e nonostante sia molto alto (1.88m) è molto abile nell’uno contro uno, il che lo rende un avversario difficile da marcare.

Curiosità

Laajab dal 2010 al 2014 ha giocato anche a Futsal, sempre in Norvegia, con le maglie di Solør, KFUM Oslo Grorud ed ha vestito anche la maglia della nazionale norvegese di Futsal dal 2011 al 2015, segnando 19 reti in 20 presenze.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*