Il Giappone vince e convince: Panama schiantato 3-0 a Niigata – Jworld.it

Il Giappone vince e convince: Panama schiantato 3-0 a Niigata

Dopo la bella vittoria ottenuta ad Osaka lo scorso Settembre contro Costa Rica, il Giappone si ripete ed al Denka Big Swan Stadium di Niigata batte 3-0 Panama con un’altra prestazione convincente soprattutto nella ripresa. Per Moriyasu si tratta del secondo successo in due partite sulla panchina dei Samurai Blue che si avvicinano sempre meglio alla Coppa d’Asia che si disputerà a Gennaio negli Emirati Arabi Uniti.

Giappone che sembra aver trovato la giusta quadratura anche a livello tattico, con Moriyasu che ha puntato nuovamente sul 4-2-3-1 che ha ben figurato al Mondiale fino ad oggi. Panama non era certamente un avversario irresistibile, ma parliamo comunque di una nazionale riuscita a qualificarsi per il Mondiale russo e l’inizio della partita non è stato per niente facile. I nordamericani sono partiti molto forte, pressando alto ed impedendo al Giappone di fare il suo solito gioco, con i Samurai Blue che hanno perso spesso e volentieri il pallone.

Per tutto il primo tempo, le occasioni vere e proprie latitano, ma ci sono quelle potenziali ed al 22′ arriva il primo brivido per Panama, con Muroya pescato completamente solo sulla fascia, ma il giocatore della Tokyo non riesce a trovare un compagno nel mezzo che possa battere a rete. Al 28′ è Panama a farsi vedere con una conclusione dalla lunga distanza parata agilmente da Gonda, con il portiere del Sagan Tosu che interviene per la prima volta nella partita. Solo un errore può sbloccare il risultato e ciò avviene al 41′, quando Panama perde palla a centrocampo, Aoyama vede e serve rapidamente Minamino che fa secco un difensore e con un tiro rasoterra batte Calderon che nulla può. Il gol galvanizza il Giappone che sfiora il 2-0 a fine primo con Ito che non riesce a dare potenza al suo tiro, vedendosi arrivare Calderon addosso.

Nella ripresa, il copione sembra essere lo stesso del primo tempo ed i Samurai Blue iniziano ad alzare il ritmo, mettendo in difficoltà Panama ed al 66′ arriva il 2-0: triangolo splendido Haraguchi-Ito-Minamino concluso con la conclusione di quest’ultimo, Calderon si salva in un primo momento, ma non impedisce a Junya Ito di trovare il gol sulla ribattuta, con il giocatore del Kashiwa Reysol che festeggia il suo secondo gol consecutivo in nazionale. La rete tramortisce psicologicamente Panama che lascia spazi invitanti al Giappone e qualche minuto dopo i Samurai Blue vanno vicini al tris con un bel destro a giro di Haraguchi respinto da Calderon a fatica. Terzo gol che arriva, però, a cinque dalla fine, con Cummings che per impedire a Kawamata di tirare, tocca il pallone di punta ed infila il suo stesso portiere.

Nonostante il 3-0, il Giappone continua ad attaccare per cercare il quarto gol, ma il risultato non cambia. I Samurai Blue si regalano il secondo 3-0 consecutivo e continuano ad accumulare grande fiducia in vista della massima competizione asiatica e martedì contro l’Uruguay sarà un test molto importante per capire le possibilità che ha questa nazionale di vincere la coppa. Una cosa è sicura: questo Giappone negli Emirati vuole essere protagonista e non una comparsa.

TABELLINO DELLA GARA

Giappone 3-0 Panama 41′ Minamino, 66′ Ito, 85′ Cummings (aut.)

Giappone (4-2-3-1): Gonda; Muroya, Tomiyasu, Makino, Sasaki; Misao, Aoyama (dall’88’ Shibasaki); Ito (dall’81’ Doan), Minamino (dal 66′ Kitagawa), Haraguchi; Osako (dal 66′ Kawamata). All. Hajime Moriyasu

Panama (4-2-3-1): Calderon; Palacios (dal 46′ Cooper), Cummings, Escobar, Davis; Murillo, Godoy; Rodriguez, Arroyo (dall’81’ Blackburn), Barcenas (dal 72′ Pimentel); Torres (dal 75′ Martinez). All. Gary Stempel

MVP: Takumi Minamino

Arbitro: Kim Dong-Jin (Corea del Sud)

Ammoniti: Escobar (P)

Espulsi: –

Stadio: Denka Big Swan Stadium (Niigata)

Spettatori: 38.322

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*