Il punto sulla J2 League 2019: il Kashiwa verso la promozione, dietro è lotta vera. Corsa alla salvezza apertissima – Jworld.it

Il punto sulla J2 League 2019: il Kashiwa verso la promozione, dietro è lotta vera. Corsa alla salvezza apertissima

A cinque giornate dalla fine, nella Meiji Yasuda J2 League 2019 regna la più completa incertezza, con molte squadre che perdono punti per strada non sfruttando l’errore dei diretti avversari in classifica. Ciò sta accadendo molto spesso nelle posizioni che vanno dalla seconda alla sesta, dove risulta difficile trovare una vera e propria favorita per occupare quel posto fino alla fine.

Lotta alla promozione: Kashiwa avanti, le altre arrancano

Non è il caso del Kashiwa Reysol, saldamente in vetta da molte giornate e pronto a tornare subito in J1 League dopo un anno di purgatorio. La squadra di Nelsinho Baptista è prima con 72 punti a +8 sulla terza e visto il suo ruolino di marcia appare difficile possa mancare la promozione diretta. Difficile anche prevedere quale sarà la seconda squadra che otterrà la promozione diretta, con tante squadre in un vero e proprio fazzoletto.

Attualmente si ritrova al secondo posto con 64 punti il Montedio Yamagata, davanti allo Yokohama per differenza reti. Al quinto posto, però, c’è l’Omiya Ardija che, pur perdendo l’occasione di superarle entrambe nell’ultimo turno (tutte e tre hanno perso le rispettive gare), ha una gara in meno che dovrà recuperare e quindi tre punti bonus da conquistare. Dietro agli Scoiattoli c’è la Kyoto Sanga con 62 punti (3-0 allo Yokohama nell’ultimo turno), poi il Mito Hollyhock ad occupare l’ultima posizione utile per i play-off con 61 punti, il Tokushima Vortis a 61 punti (dietro solo per diff. reti) e l’Okayama con 60.

Leggermente più dietro troviamo il Ventforet Kofu con 58 punti che può comunque credere ancora ai play-off visto che ci sono ancora 15 punti in palio e 4 punti, considerando l’andamento del campionato finora, non son irrecuperabili. Per i play-off, insomma, è bagarre vera e se alla fine saranno Tokushima, Okayama e Kofu a prendervi parte non sarebbe di certo una sorpresa. Nel prossimo turno ci sarà lo scontro diretto tra il Mito ed il Tokushima ed i tre punti in palio sono pesanti. Una vittoria del Tokushima renderebbe tutto ancora più incerto, soprattutto nel caso in cui anche Okayama e Kofu dovessero fare loro la vittoria.

Lotta alla salvezza: il Gifu torna a crederci, il Machida barcolla

Risultati immagini per 岐阜 2-0 愛媛

Anche la lotta salvezza si è fatta molto più interessante rispetto a qualche settimana fa, con lo Gifu rientrato clamorosamente in corsa. Ultima da quasi inizio stagione la squadra allenata dal 52enne Makoto Kitano, subentrato a Takeshi Oki in giugno, non si è mai data per vinta e l’avvento del nuovo allenatore è sicuramente servito per dare la scossa. Il ruolino di marcia non è invidiabile (9 punti in 10 partite, 2 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte), ma i verdi hanno iniziato a giocare meglio e vincendo contro l’Ehime nell’ultimo turno si sono portati a -3 dalla salvezza.

Davanti allo Gifu troviamo il Tochigi, anch’esso dato per spacciato ma che ha saputo restare attaccato al treno salvezza ed ora vuole prendervi posto. Allenati dal 48enne Kazuaki Tasaka, i gialli di Utsunomiya sono a sole due lunghezze dal terzultimo posto che vale la J2, ma non riescono a sfruttare i passi falsi del Kagoshima United che con due pareggi in due partite è riuscito a scrollarseli di dosso di qualche punticino. Nel prossimo turno entrambe avranno gare proibitive con il Tochigi che andrà ad Okayama, mentre il Kagoshima volerà a Kofu e ciò potrebbe giovare al Gifu e non solo.

A 36 punti, infatti, troviamo il Machida Zelvia che ha da poco cambiato società, finendo in mano a Susumu Fujita. I punti di vantaggio sul penultimo posto sono 8 ed una vittoria nel prossimo turno potrebbe essere fondamentale, soprattutto perché il prossimo avversario è lo Gifu. In caso di sconfitto, però, i punti di distacco dalla zona retrocessione sarebbero solamente 4 a quel punto e chissà cosa potrebbe accadere, considerando che lo Zelvia ha vinto solo 1 delle ultime 10 partite.

Deve assolutamente raccogliere punti ed approfittare di questo scontro diretto l’Avispa Fukuoka che sarà ospite della capolista Kashiwa nel prossimo turno. Ferma al quintultimo posto con 38 punti, il Fukuoka si potrebbe ritrovare a -6 dalla zona retrocessione in caso di vittoria dello Gifu, mentre in caso di sconfitta di quest’ultimi e del Tochigi con conseguente suo successo, la salvezza sarebbe ormai cosa fatta.

Avanti al Fukuoka di un solo punto ci sono Chiba ed Ehime entrambe a 39 punti. Le due squadre devono guardarsi le spalle e cercare di ottenere i tre punti nel prossimo turno, visto che in caso di vittoria del Tochigi e di una loro contemporanea sconfitta, si ritroverebbero a -6 dalla retrocessione. Di seguito la classifica completa della J2 League a cinque giornate dal termine ed il prossimo turno.

Domenica 27 Ottobre

FC Ryukyu – Omiya Ardija

Montedio Yamagata – Ehime FC

Albirex Niigata – Kyoto Sanga FC

Ventforet Kofu – Kagoshima United

Tokushima Vortis – Mito Hollyhock

V-Varen Nagasaki – Zweigen Kanazawa

Yokohama FC – Tokyo Verdy

Kashiwa Reysol – Avispa Fukuoka

Machida Zelvia – FC Gifu

Renofa Yamaguchi – JEF United Chiba

Fagiano Okayama – Tochigi SC

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*