Meiji Yasuda J1 League 2019, 19ª giornata: il Kawasaki stravince il Tamagawa Classico, vincono anche Kashima e Yokohama. Bene Oita e Hiroshima – Jworld.it

Meiji Yasuda J1 League 2019, 19ª giornata: il Kawasaki stravince il Tamagawa Classico, vincono anche Kashima e Yokohama. Bene Oita e Hiroshima

Nagoya sempre più a picco, lo Jubilo Iwato torna alla vittoria. Il Kobe cade ad Hiratsuka, vince il Gamba Osaka

Dopo la diciannovesima giornata della Meiji Yasuda J1 League tutto è tornato prepotentemente in gioco, con la classicia che, seppur non cambiata nelle gerarchie, si accorcia ulteriormente sia per quanto riguarda la lotta al titolo che per la salvezza.

Il piatto forte di questo turno è stato il Tamagawa Classico tra Tokyo e Kawasaki Frontale, con la partita che non ha deluso le attese. A trionfare sono stati i campioni di Giappone per 3-0, mostrando sul campo tutta la propria superiorità. Per intensità e ritmo, la partita si è mantenuta vivace, ma il risultato non è mai stato in discussione, con il Kawasaki che si è portato avanti dopo 20′ grazie al colpo di testa di Kobayashi ed ha dominato il primo tempo. I colpi che hanno mandato al tappeto la Tokyo arrivano nel secondo tempo e portano la firma di Saito al 54′ e di Abe al 69′.

Kawasaki che si porta così a -4 dalla vetta, con la possibilità di portarsi a -1 nel caso in cui vincesse la partita da recuperare. Tutto aperto, dunque, per la lotta al titolo e tornano a sperare anche Yokohama F. Marinos Kashima Antlers. I Marinos vinocono 3-1 tra le polemiche contro l’Urawa (gol di braccio di Nakagawa per il 2-1 e piccoli scontri sugli spalti), mentre il Kashima fa la voce grossa a Sendai imponendosi con un netto 4-0 sul Vegalta, finora perfetto tra le mura amiche e dove aveva conquistato il grosso dei suoi punti.

Risultati immagini per women's football

Bene anche l’Oita Trinita che riscatta la sconfitta coi Marinos della passata settimana battendo in rimonta il Consadole Sapporo per 2-1.  Rimonta riuscita grazie alla doppietta di Onaiwu che ha risposto all’iniziale svantaggio arrivato al 19′ sullo sfortunato autogol del portiere Takagi. Vince anche il Sanfrecce Hiroshima che si impone 2-0 sul campo del Sagan Tosu con i gol di Araki e Rhayner nell’ultimo quarto d’ora.

Scivola sempre più in basso il Nagoya che sta gettando al vento l’ottimo inizio di campionato ed ora la salvezza non sembra più a portata di mano. I Grampus sono crollati per 3-0 sul campo del Cerezo Osaka, giocando una brutta partita e con Kazama in confusione, mentre i padroni di casa hanno avuto vita facile aprendo le marcature con Maruhashi nel primo tempo e chiudendo il match grazie alle reti di Takagi e Bruno Mendes nella ripresa. Torna a credere nella salvezza lo Jubilo Iwata che batte nello scontro diretto lo Yamaga grazie al gol nel finale del solito Rodrigues. Yamaga che può recriminare visto che gli è stato negato un gol buono sullo 0-0.

Risultati immagini per 松本 0-1 磐田

Seconda sconfitta consecutiva per il Vissel Kobe, crollato al quartultimo posto dopo aver perso 3-1 sul campo dello Shonan Bellmare. Gli amaranto si erano anche portati avanti con Furuhashi, ma nella ripresa lo Shonan ha rimontano negli ultimi venti minuti con i gol di Yamasaki, Sugioka e Freire. Vince all’ultimo respiro il Gamba Osaka che batte 1-0 lo Shimizu S-Pulse con un gol all’88’ di Yajima, uno dei talenti usciti dal settore giovanile nerazzurro.

TABELLINI E HIGHLIGHTS

Sabato 13 Luglio

Matsumoto Yamaga 0-1 Jubilo Iwata (85′ G. Rodrigues)

Vegalta Sendai 0-4 Kashima Antlers (16′, 45’+1 Serginho, 67′ Shirasaki, 75′ Doi)

Yokohama F. Marinos 3-1 Urawa Red Diamonds (38′ Endo, 59′ Nakagawa, 86′ E. Junio rig. – 69′ Hirose aut.)

Gamba Osaka 1-0 Shimizu S-Pulse (88 Yajima)

Cerezo Osaka 3-0 Nagoya Grampus (22′ Maruhashi, 78′ Takagi, 90’+6 Bruno Mendes)

Oita Trinita 2-1 Consadole Sapporo (23′, 75′ Onaiwu – 19′ Takagi aut.)

Sagan Tosu 0-2 Sanfrecce Hiroshima (75′ Araki, 80′ Rhayner)

Domenica 14 Luglio

Shonan Bellmare 3-1 Vissel Kobe (69′ Yamasaki, 73′ Sugioka, 78′ Freire – 20′ Furuhashi)

FC Tokyo 0-3 Kawasaki Frontale (20′ Kobayashi, 54′ Saito, 69′ Abe)

CLASSIFICA

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*