Meiji Yasuda J2 League 2019, 7ª giornata: cade il Ryukyu, il Kofu balza in vetta assieme al Kashiwa. Altro stop per il Mito, Pecchia si salva ancora – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League 2019, 7ª giornata: cade il Ryukyu, il Kofu balza in vetta assieme al Kashiwa. Altro stop per il Mito, Pecchia si salva ancora

Primo turno infrasettimanale della stagione della Meiji Yasuda J2 League valevole per la settima giornata di campionato. Cambia ancora volto la classifica con Kofu, Kashiwa e Mito in vetta alla classifica, mentre il Ryukyu scivola al quarto posto. In zona retrocessione è ora ultimo il Kagoshima, mentre ottengono tre punti vitali Fukuoka e Chiba.

La notizia di questo turno infrasettimanale è proprio la caduta del Ryukyu che già lo scorso turno pareggiò per il rotto della cuffia nel finale, ma stavolta si è dovuto arrendere 1-0 sul campo del Chiba. Per la formazione di Ejiri è il secondo successo di fila dopo la vittoria di Fukuoka ed ora i punti sono nove, con la zona retrocessione distante cinque punti. A regalare la prima vittoria interna al nuovo allenatore è il veterano della squadra, il neo acquisto Hisato Sato arrivato dal Nagoya in questa sessione di calciomercato. Il gol di uno dei migliori bomber giapponesi di sempre arriva al 34′ e tanto basta al Chiba per infliggere la prima sconfitta stagionale al Ryukyu.

Hisato Sato, attaccante dello JEF United Chiba, saluta i tifosi a fine gara

Si prende la testa della classifica il Ventforet Kofu che batte 2-0 in scioltezza lo Gifu. La partita si sblocca solo nella ripresa, ma il Kofu ha meritato pienamente la vittoria, portando a casa tre punti grazie alla doppietta del brasiliano Dudu. Assieme al Kofu a quota 15 punti ci sono Kashiwa Reysol Mito Hollyhock, con il Kashiwa che ritrova il successo dopo due sconfitte consecutive travolgendo 3-0 un pessimo V-Varen Nagasaki con una doppietta di Olunga e col gol di Koga, mentre il Mito pareggia per la terza volta di fila, impattando 0-0 contro la Tokyo Verdy.

Si salva ancora Fabio Pecchia che porta il suo Avispa Fukuoka a vincere la sua prima partita casalinga battendo 2-1 il Tochigi. Dopo la brutta sconfitta subita sempre al Level-5 Stadium contro il Chiba, Pecchia era chiamato solamente ad ottenere la vittoria che è arrivata grazie alle reti di Ishizu su rigore e di Saneto, mentre il gol Nishiya al 70′ ha solo messo un po’ di apprensione al Fukuoka che è riuscito a mantenere il vantaggio minimo. Tre punti importanti anche per l’Albirex Niigata che vince di misura 1-0 contro il Machida grazie al gol di Watanabe che lo lancia all’ottavo posto in classifica.

Continuano a sorprendere Zweigen Kanazawa Montedio Yamagata, entrambe vittoriose in trasferta. Il Kanazawa ha battuto con un perentorio 3-0 un pessimo Kagoshima United, ora ultimo in classifica, con le reti di Sugiura, Kaneko e Kiyohara, mentre lo Yamagata è stato corsaro in casa della Kyoto vincendo 1-0 grazie allo sfortunato autogol di Ueebisu. Lo Yamagata si porta così in quinta posizione con 14 punti, mentre il Kanazawa è sesto con 11 punti ed entrambe sono dunque in zona play-off.

Shohei Kiyohara, centrocampista dello Zweigen Kanazawa, esulta dopo il 3-0 contro il Kagoshima

Trova finalmente un po’ di continuità l’Omiya Ardija che ottiene un successo importante in rimonta per 2-1 sul Fagiano Okayama davanti al proprio pubblico. Gli ospiti passano in vantaggio al 62′ con Saito, ma i padroni di casa riescono a ribaltare il risultato negli ultimi dieci minuti pareggiando con Robin Simovic all’81’ e passando avanti all’87’ con Hatao. Gli Scoiattoli superano proprio i Fagiani in classifica, portandosi in settima posizione con 11 punti. Vittoria in rimonta con lo stesso risultato anche per il Tokushima Vortis che va a vincere sul campo della Renofa Yamaguchi. Gli arancioni erano passati avanti a fine primo tempo con Paulo Junichi Tanaka, ma nella ripresa i blu ribaltano il risultato grazie alle reti di Koki Kiyotake e d Konishi.

Vittoria in trasferta anche per lo Yokohama che batte 2-1 l’Ehime e si porta fuori dalle zone calde della classifica. A decidere la gara le reti di Senuma e Koki Saito, mentre è di Fujimoto il momentaneo 1-1 dei padroni di casa.

TABELLINI E HIGHLIGHTS 

Mercoledì 3 Aprile

Tokyo Verdy 0-0 Mito Hollyhock

Renofa Yamaguchi 1-2 Tokushima Vortis 45’+1 Tanaka (Y), 54′ Kiyotake (T), 70′ Konishi (T)

Omiya Ardija 2-1 Fagiano Okayama 62′ Saito (F), 81′ Simovic (O), 87′ Hatao (O)

Kyoto Sanga FC 0-1 Montedio Yamagata 70′ Ueebisu (aut.)

Kashiwa Reysol 3-0 V-Varen Nagasaki 9′ Koga, 17′, 40′ Olunga

Kagoshima United 0-3 Zweigen Kanazawa 54′ Sugiura, 57′ Kaneko, 86′ Kiyohara

Ehime FC 1-2 Yokohama FC 20′ Senuma (Y), 45’+1 Fujimoto (E), 84′ K. Saito (Y)

JEF United Chiba 1-0 FC Ryukyu 34′ H. Sato

Avispa Fukuoka 2-1 Tochigi SC 48′ Ishizu (F, rig.), 51′ Saneto (F), 70′ Nishiya (T)

Albirex Niigata 1-0 Machida Zelvia 59′ Watanabe

Ventforet Kofu 2-0 FC Gifu 62′, 68′ Dudu

CLASSIFICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*