Meiji Yasuda J1 League 2019, 2ª giornata: prima rete per Villa col Vissel Kobe, Nagoya e Yokohama F. Marinos prime capolista. Pari tra Kawasaki e Kashima – Jworld.it

Meiji Yasuda J1 League 2019, 2ª giornata: prima rete per Villa col Vissel Kobe, Nagoya e Yokohama F. Marinos prime capolista. Pari tra Kawasaki e Kashima

Secondo pareggio per il Sanfrecce Hiroshima, male l'Urawa Poker del Gamba Osaka, il Matsumoto Yamaga corsaro ad Oita. Bene la Tokyo

Lo spagnolo ex Valencia e Barcellona si prende la copertina della seconda giornata della Meiji Yasuda J1 League 2019. Una giornata dove sono state siglate quattro doppiette, tre da giocatori brasiliani. Nagoya e Yokohama F. Marinos uniche squadre a punteggio pieno, Sagan Tosu ultimo ed unico team a zero punti

David Villa colpisce subito, che partenza per Nagoya e Yokohama F. Marinos

Dopo un esordio non proprio da ricordare, arriva in questa seconda giornata di campionato la prima gioia in Oriente per David Villa con la maglia del Vissel Kobe. Gli amaranto del Guaje, Iniesta e Podolski hanno vinto la sfida contro il Sagan Tosu di Fernando Torres per 1-0, conquistando i primi tre punti della stagione. El Guaje, dunque, è stato subito decisivo alla prima in casa dei suoi che volevano rifarsi dopo la sconfitta all’esordio contro il Cerezo Osaka, ottenendo i primi tre punti. Partenza da dimenticare per il Sagan Tosu di Carreras che dovrà iniziare a racimolare punti se non vuole disputare una stagione come quella precedente.

Al comando della classifica di J1 dopo due giornate troviamo, un po’ a sorpresa, Nagoya Grampus Yokohama F. Marinos. I primi hanno iniziato la stagione col giusto piglio e non hanno subito alcuna rete, dimostrando un equilibrio importante che lo scorso anno è mancato. Al Paloma Mizuho, dove si è festeggiato l’addio al calcio di una leggenda come il portiere Seigo Narazaki, i Grampus hanno battuto il Cerezo Osaka per 2-0, con Lotina che assaggia la prima sconfitta della sua gestione. Ad essere decisivo è Shuhei Akasaki che entra nella ripresa e sigla una bella doppietta, facendosi subito apprezzare dai suoi nuovi tifosi. I Marinos, invece, hanno battuto 2-1 il Vegalta Sendai  nel segno di Edigar Junio, col brasiliano autore di una doppietta.

Big ancora a secco di vittorie

Il piatto forte della seconda giornata è stato l’anticipo del Todoroki tra i campioni di Giappone del Kawasaki Frontale ed i campioni d’Asia dei Kashima Antlers e la partita non ha deluso le attese. Dopo una ventina di minuti, infatti, si era già sull’1-1 grazie ad un meraviglioso gol di Kengo Nakamura su punizione per il vantaggio dei Delfini e ad una bella rete di Sho Ito che controlla alla grande un pallone e supera Jung Sung-Ryong per il pareggio dei Cervi. A cercare di più la vittoria è stato il Kawasaki, ma il Kashima si è difeso bene, concedendo solo una grossa occasione nel finale, non sfruttata da Chinen. Non trova la prima vittoria in campionato il Sanfrecce Hiroshima che non offre una prestazione convincente contro lo Jubilo Iwata, pareggiando 0-0 e rischiando di perdere nel finale la partita, venendo salvato da una splendida parata di Osako.

Altra big ancora senza vittorie in questo inizio di campionato è l’Urawa Red Diamonds che dopo lo 0-0 esterno sul campo del Vegalta Sendai, perde la prima partita al Saitama Stadium contro il Consadole Sapporo che si impone per 2-0. La squadra di Petrovic avrà anche perso un giocatore come Tokura, ma lo ha rimpiazzato alla grande con l’arrivo dal Nagasaki di Musashi Suzuki che con una doppietta ha permesso ai suoi di prendere i primi tre punti della stagione dopo la sconfitta nella prima giornata contro lo Shonan Bellmare.

Le altre partite

Dopo il K.O interno contro i Marinos, il Gamha Osaka si rifà subito andando a vincere 4-2 sul campo dello Shimizu S-Pulse. Subita la rete di Nakamura dopo diciassette minuti, i nerazzurri hanno ribaltato tutto tra il primo ed il secondo tempo grazie al gol di Onose e alla doppietta di Ademilson, protagonista del match. A chiudere definitivamente i giochi ci ha pensato il solito Hwang Ui-Jo che ha siglato il 4-1 al 73′, mentre lo Shimizu ha segnato il 4-2 solamente nel settimo minuto di recupero.

Si conferma solido il Matsumoto Yamaga che dopo l’ottimo punto conquistato sul campo dello Jubilo Iwata, va a vincere in casa dell’Oita Trinita per 1-0. I padroni di casa non riescono a dar seguito alla bella vittoria di Ibaraki contro il Kashima e vengono condannati dal gol di Ryo Nagai ad inizio ripresa. A quattro punti assieme allo Yamaga c’è anche la Tokyo che si impone 3-2 sul campo dello Shonan Bellmare a cui stavolta non basta Taketomi per ottenere un risultato positivo.

MEIJI YASUDA J1 LEAGUE 2019 – 2ª GIORNATA

Venerdì 1º Marzo

Kawasaki Frontale 1-1 Kashima Antlers 9′ K. Nakamura (K), 21′ Ito (A)

Sanfrecce Hiroshima 0-0 Jubilo Iwata

Sabato 2 Marzo

Yokohama F. Marinos 2-1 Vegalta Sendai 27′ (rig.), 39′ E. Junio (Y), 89′ Ishihara (S, rig.)

Shimizu S-Pulse 2-4 Gamba Osaka 17′ K. Nakamura (S), 29′ Onose (G), 58′, 70′ Ademilson (G), 73′ Hwang Ui-Jo (G), 90’+7 Taki (S)

Nagoya Grampus 2-0 Cerezo Osaka 79′, 90’+2 Akasaki

Vissel Kobe 1-0 Sagan Tosu 54′ D. Villa

Urawa Red Diamonds 0-2 Consadole Sapporo 2′, 27′ M. Suzuki

Shonan Bellmare 2-3 FC Tokyo 17′ Takahagi (S, aut.), 27′ Higashi (T), 40′ Hashimoto (T), 51′ Diego Oliveira (T, rig.), 55′ Taketomi (S)

Oita Trinita 0-1 Matsumoto Yamaga 50′ Nagai

Classifica

 

 

 

 

 

 

 

2 Trackback & Pingback

  1. Meiji Yasuda J1 League, gol e highlights della seconda giornata – Jworld.it
  2. Meiji Yasuda J1 League 2019, gol e highlights della seconda giornata – Jworld.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*