Meiji Yasuda J1 League, 29° giornata: crolla l’Hiroshima ed il Kawasaki è solo in testa. Il derby di Osaka va ancora al Gamba – Jworld.it

Meiji Yasuda J1 League, 29° giornata: crolla l’Hiroshima ed il Kawasaki è solo in testa. Il derby di Osaka va ancora al Gamba

La Tokyo torna a sorridere, lo Shimizu annienta lo Jubilo Iwata. Il Kobe non si rialza, vittoria pesante dei Marinos. Pari tra Vegalta Sendai ed Urawa, lo Shonan batte il Sagan Tosu

La ventinovesima giornata della Meiji Yasuda J1 League ha regalato una grossa sorpresa: il tracollo del Sanfrecce Hiroshima. I viola sono stati sconfitti sul proprio campo con un clamoroso 3-0 dal Kashiwa Reysol, squadra penultima in classifica che stava vivendo un periodo di grande crisi. I gialli hanno però trovato la forza di reagire, chiudendo la partita già nel primo tempo segnando tre gol in dodici minuti. Protagonista del match Junya Ito, chiamato nuovamente in nazionale da Moriyasu, messosi in mostra con una doppietta, mentre l’altra rete è stata segnata da Olunga.

Resta dunque in testa alla classifica da solo il Kawasaki Frontale che, però, non approfitta appieno dello stop dei viola, ottenendo solo uno 0-0 sul campo dei Kashima Antlers, terza forza del campionato. I Delfini sprecano l’ennesimo bonus per allontanarsi dall’Hiroshima ed è ancora Yu Kobayashi il protagonista in negativo, sbagliando un altro rigore dopo quello fallito nel recupero contro lo Shonan Bellmare.

L’altro match clou di giornata era il derby di Osaka, con il Gamba che ha battuto nuovamente il Cerezo come all’andata e sempre per 1-0. A decidere la partita è un gol del brasiliano Ademilson sul finire del primo tempo e che permette ai nerazzurri di infilare la quinta vittoria consecutiva, avvicinandoli alla salvezza.

Dopo un periodo molto buio, ritrova il successo la Tokyo che passa 2-1 al Toyota Stadium contro il Nagoya Grampus, giunto alla terza sconfitta consecutiva e tornato nuovamente nei bassifondi della classifica. Mattatori dell’incontro sono Omori e Nagai che risolvono la pratica in tre minuti, andando a segno al 65′ ed al 68′, mentre il gol della bandiera per le Balene è solo un autogol di Jang Hyun-Soon.

A soli tre punti dalla zona retrocessione c’è a sorpresa lo Jubilo Iwata che viene travolto per 5-1 sul campo dello Shimizu S-Pulse. La partita è senza storia, con Douglas e Kitagawa che segnano una doppietta a testa, mentre Murata sigla il gol del 5-1 nel finale. Per lo Jubilo rete ininfluente di Taguchi che aveva tentato invano di riaprire il match, portando i suoi sul momentaneo 1-1.

Interrompe la serie di sconfitte ma non riesce a rialzarsi il Vissel Kobe che contro il fanalino di coda Nagasaki ottiene soltanto un pareggio per 1-1. Nonostante la presenza di gente del calibro di Iniesta e Podolski ed il cambio di allenatore in panchina, gli amaranto dimostrano ancora tante pecche dietro ed al 22′ è il Nagasaki a passare avanti con Sawada. Fortunatamente, però, ci ha pensato Mihara otto minuti più tardi ad evitare l’ennesimo buco nell’acqua del Kobe che mette quantomeno un punto in più sulla zona rossa.

Nell’anticipo del venerdì, vittoria pesante dello Yokohama F. Marinos che batte 2-1 il Consadole Sapporo e supera proprio il Vissel Kobe in classifica, toccando quota 38 punti. Il Sapporo passa anche in vantaggio con Bothroyd al 21′, ma si fa raggiungere tre minuti dopo dalla rete di Nakagawa. I Marinos completano poi la rimonta al 42′ grazie all’acuto del solito Hugo Vieira.

Pareggio che scontenta tutti, invece, tra Vegalta Sendai ed Urawa Red Diamonds che non vanno oltre l’1-1. Gli ospiti trovano il vantaggio al 24′ con Hashioka, ma i padroni di casa trovano il pareggio a cinque minuti dal termine del primo tempo con Itakura. Entrambe le squadre, quindi, restano appaiate al sesto posto con 42 punti.

Fatale a Massimo Ficcadenti la sconfitta interna del suo Sagan Tosu contro lo Shonan Bellmare per 1-0 per effetto della rete di Okamoto nella ripresa. La società, infatti, ha deciso di esonerare l’allenatore italiano ex Cagliari, affidando la panchina per le ultime cinque gare della stagione a Kim Myung-Hee, tecnico dell’under 18 del club.

MEIJI YASUDA J1 LEAGUE – 29.A GIORNATA

Venerdì 5 Ottobre

Yokohama F. Marinos 2-1 Consadole Sapporo 21′ Bothroyd (S), 24′ Nakagawa (Y), 42′ Hugo Vieira (Y)

Sabato 6 Ottobre

Sanfrecce Hiroshima 0-3 Kashiwa Reysol 23′, 27′ Ito, 35′ Olunga

Cerezo Osaka 0-1 Gamba Osaka 45′ Ademilson

Sagan Tosu 0-1 Shonan Bellmare 62′ Okamoto

Vissel Kobe 1-1 V-Varen Nagasaki 22′ Sawada (N), 30′ Mihara (K)

Domenica 7 Ottobre

Kashima Antlers 0-0 Kawasaki Frontale

Vegalta Sendai 1-1 Urawa Red Diamonds 24′ Hashioka (U), 40′ Itakura (V)

Shimizu S-Pulse 5-1 Jubilo Iwata 1′, 72′ Kitagawa (S), 38′, 61′ Douglas (S), 51′ Taguchi (I), 90’+4 Murata (S)

Nagoya Grampus 1-2 FC Tokyo 65′ Omori (T), 68′ Nagai (T), 90’+4 Jang Hyun-Soo (N)

Classifica

1 Trackback & Pingback

  1. Meiji Yasuda J1 League, gol e highlights della ventinovesima giornata – Jworld.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*