Meiji Yasuda J2 League, 26° giornata: il tifone JONGDARI scombussola il programma. E lo Yamaga può fuggire… – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League, 26° giornata: il tifone JONGDARI scombussola il programma. E lo Yamaga può fuggire…

Come accaduto per la diciottesima giornata della J1, il tifone JONGDARI rovina anche il programma della ventiseiesima giornata di Meiji Yasuda J2 League, portando alla sospensione di qualche partita, soprattutto quelle delle squadre impegnate nella zona play-off.

Di ciò ne approfitta la capolista Matsumoto Yamaga che batte 1-0 il Ventforet Kofu ed allunga sulla seconda in classifica, il Machida Zelvia la cui partita contro la Renofa Yamaguchi è stata rinviata e sarebbe stato davvero un bel match, dato che anche gli arancioneri sono invischiati nella lotta per la promozione. Tornando al calcio giocato, a decidere il match della capolista è il brasiliano Serginho al 34′.

Renofa Yamaguchi che, quindi, si vede anche scavalcata dalla Tokyo Verdy che ha giocato e vinto per 1-0 il suo match contro la Kyoto Sanga grazie alla rete di Fujimoto a dieci minuti dal termine dell’incontro. Vince di rimonta, invece, l’Omiya Ardija che batte 2-1 il Roasso Kumamoto e si porta ad un punto dalla zona play-off approfittando di questo stop forzato generale. Al gol di Ito al 10′, hanno risposto le reti di Sakai al 67′ e di Genki Omae al 70′.

Torna alla vittoria l’Oita Trinita che va a prendersi tre punti importanti in casa dello Gifu, interrompendo la striscia negativa di quattro partite senza vittorie (tre sconfitte ed un solo pareggio). Le reti arrivano tutte nel primo tempo e portano la firma di Mitsuhira al 19′ e di Kitatani al 30′, protagonista di uno sfortunato autogol.

Si ferma dopo quattro vittoria la striscia positiva dell’Ehime che esce con le ossa rotte dal campo del Mito Hollyhock, perdendo per 4-1. Dopo un primo tempo ben giocato e conclusosi sull’1-1 (vantaggio del Mito con Motegi al 18′ e pareggio Ehime con Kondo al 21′), gli arancioni crollano nella ripresa, con il Mito che gli assesta un terribile uno-due in due minuti con le reti di Kimura al 62′ e di Jefferson Baiano al 64′, tagliandogli le gambe. A dieci minuti dal termine c’è anche il tempo per il secondo gol di Kimura che si regala così una bella doppietta.

Secondo successo di fila per il Chiba che vince 2-1 in casa di un deludente Albirex Niigata. La partita sembra promettere bene, con il Chiba che passa avanti al 7′ con Funayame con il Niigata che subito rispondere due minuti più tardi grazie a Yano, ma dopo le due squadre non riescono più a a perforare le difese avversarie. Il gol vittoria del Chiba arriva all’84’ grazie a Tameda che permette ai suoi di allontanarsi ancor di più dalle zone calde. Si chiude sull’1-1, invece, la sfida tra Tochigi Kanazawa, entrambe a segno dal dischetto. Prima i padroni di casa si portano avanti con Oguro al 34′ e poi gli ospiti pareggiano al 42′ con Rodrigo Maranhao.

Oltre a quella tra il Machida e la Yamaguchi, sono state rinviate anche le sfide tra Avispa Fukuoka Yokohama, tra Okayama Tokushima Vortis e tra Kamatamare Yamagata.

MEIJI YASUDA J2 LEAGUE – 26.A GIORNATA

Domenica 29 Luglio

Matsumoto Yamaga 1-0 Ventforet Kofu 34′ Serginho

Tochigi SC 1-1 Zweigen Kanazawa 34′ Oguro (T, rig.), 42′ R. Maranhao (K, rig.)

Mito Hollyhock 4-1 Ehime FC 18′ Motegi (M), 21′ Kondo (E), 62′, 80′ Kimura (M), 64′ J. Baiano (M)

Renofa Yamaguchi – Machida Zelvia (posticipata a causa del tifone JONGDARI

Kyoto Sanga FC 0-1 Tokyo Verdy 80′ Fujimoto

FC Gifu 0-2 Oita Trinita 19′ Mitsuhira, 30′ Kitatani (aut.)

Avispa Fukuoka – Yokohama FC (posticipata a causa del tifone JONGDARI)

Fagiano Okayama – Tokushima Vortis (posticipata a causa del tifone JONGDARI)

Albirex Niigata 1-2 JEF United Chiba 7′ Funayama (C), 9′ Yano (N), 84′ Tameda (C)

Omiya Ardija 2-1 Roasso Kumamoto 10′ Ito (K), 67′ Sakai (O), 70′ Omae (O)

Kamatamare Sanuki – Montedio Yamagata (posticipata a causa del tifone JONGDARI

Classifica

 

1 Trackback & Pingback

  1. Meiji Yasuda J2 League, gol ed highlights della ventiseiesima giornata – Jworld.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*