Meiji Yasuda J2 League, 25° giornata: prove di fuga per Yamaga e Machida, rimonta da play-off per la Verdy. Ehime e Kamatamare continuano la risalita – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League, 25° giornata: prove di fuga per Yamaga e Machida, rimonta da play-off per la Verdy. Ehime e Kamatamare continuano la risalita

Prove di fuga per il Matsumoto Yamaga ed il Machida Zelvia che legittimano rispettivamente primo e secondo posto in classifica in classifica al termine della venticinquesima giornata di Meiji Yasuda J2 League.

La capolista è andata in scena sul campo dell’Omiya Ardija, squadra molto in forma nelle ultime uscite ed è riuscita ad ottenere un successo per 2-1 in rimonta, per giunta dopo essere rimasta in dieci a causa dell’espulsione per doppio giallo di Nakami. Dopo essere andato in svantaggio per effetto della rete di Oyama nel recupero del primo tempo, lo Yamaga si è rifatto nella ripresa e deve i tre punti all’ex Nagoya Ryo Nagai che prima pareggia i conti su rigore al 56′ e poi si ripete al 64′, segnando il gol decisivo. Ed ora i punti di vantaggio sulla zona play-off sono quattro.

Sono invece tre quelli che ha il Machida che vince anch’esso 2-1 contro la Kyoto Sanga, riuscendo a strappare il successo solamente nel finale. Nonostante la partita si sblocchi subito a favore dei padroni di casa, avanti con Doi al 5′, la Kyoto non dimostra segni di cedimento a livello psicologico e trascina questo risultato fino al 71′ quando Renzo Lopez segna il gol dell’1-1. Purtroppo le defezioni difensive pesano come un macigno sui viola che all’84’ si fanno nuovamente superare dal gol di Shimosaka.

Si avvicina alla zona play-off la Tokyo Verdy che davanti ai suoi tifosi rimonta il Niigata e vince per 4-3, candidandosi come seria rivale per i play-off. Al 4′, la partita sembra mettersi bene per la Verdy, avanti grazie all’autogol di Hara, ma il Niigata vuole ripetere l’impresa di Yamagata ed a fine primo tempo ribalta tutto con il rigore di Yasuda al 37′ e al gol di Tanaka al 43′. Tuttavia, rispetto al match di Yamagata, c’è ancora tutta la ripresa da giocare ed al 59′ Vieira rimette a posto le cose segnando il 2-2. Il Niigata non demorde ed al 67′ si riporta nuovamente avanti grazie alla rete di Hirose. Il gol non mette k.o la Verdy che al 76′ segna il 3-3 ancora con il brasiliano ed in pieno recupero passa anche in vantaggio con l’altro brasiliano, Pinheiro che regala tre punti pesanti ai suoi. Partita buttata alle ortiche per il Niigata che crolla proprio all’ultimo e si avvicina sempre più pericolosamente alla zona rossa, distante solo sei punti.

Proprio in bassa classifica si vedono i movimenti più interessanti, con le vittorie pesantissime di Ehime e Kamatamare. I primi si confermano, semmai ce ne fosse ancora bisogno, come ammazza-grandi del campionato ed ottengono un grande successo per 1-0 in casa di un deludente Oita Trinita, giunto alla quarta sconfitta in cinque partite, grazie al gol di Kamiya al 39′ (Oita che fallisce, in precedenza, un rigore con Goto). I secondi, invece, hanno ottenuto un’importante vittoria sul campo dello Gifu per 3-2. Dopo aver chiuso il primo tempo sotto per effetto della rete di Ryan de Vries al 19′, il Kamatamare ribalta tutto nella ripresa nel giro di centoventi secondi con le reti di Okamura al 50′ e di Shigematsu al 52′, trovando anche il 3-1 al 64′ con Takagi. Lo Gifu riapre subito la contesa due minuti più tardi con Furuhashi, ma non riesce a trovare la via del pari.

Sempre in bassa classifica, successo che dà ossigeno al Chiba, vittorioso 2-1 contro il Kofu in rimonta. Ad aprire la marcature, però, sono gli ospiti, avanti al 15′ grazie alla rete di Kanazono, ma i padroni di casa non ci mettono nulla a trovare il pareggio sei minuti più tardi con Chajima. Nella ripresa, il Chiba trova anche il gol del sorpasso con Tameda ad otto minuti dal termine e si porta nuovamente a distanza di sicurezza dalla zona bollente della classifica.

In zona play-off, invece, si fermano tutti, con lo Yokohama fermato sullo 0-0 dal Kanazawa, mentre crolla il Fukuoka, sconfitto 3-1 in casa del Tokushima. In grande spolvero l’ex bomber dell’Hiroshima e dell’Odense Peter Utaka che con una doppietta, andando in gol al 32′ ed al 48′, mentre l’altra rete è stata siglata da Iwao su rigore. Inutile, per il Fukuoka, la rete del momentaneo pareggio al 36′ di Hisashi. Altro pareggio, invece, per la Yamaguchi, bloccata sul 2-2 dal Kumamoto per un pareggio che non va bene a nessuna. Al vantaggio del Kumamoto con An Byong-Jun al 17′ aveva risposto la doppietta di Onose a fine primo tempo, mentre nella ripresa è arrivata la rete di Minagawa al 63′ a siglare il pareggio definitivo.

L’altro 0-0 del turno infrasettimanale arriva dal campo del Mito Hollyhock con i padroni di casa che non sono riusciti a scardinare la difesa del Tochigi. Vittoria di misura per 1-0, invece, per il Montedio Yamagata sull’Okayama grazie alla rete di Kobayashi in pieno recupero.

MEIJI YASUDA J2 LEAGUE – 25.A GIORNATA

Mercoledì 25 Luglio

Montedio Yamagata 1-0 Fagiano Okayama 90’+4 Kobayashi

Tokushima Vortis 3-1 Avispa Fukuoka 32′, 48′ Utaka (T), 36′ Hisashi (F), 47′ Iwao (T, rig.)

Omiya Ardija 1-2 Matsumoto Yamaga 45’+3 Oyama (O), 56′ (rig.), 64′ Nagai (M)

Oita Trinita 0-1 Ehime FC 36′ Kamiya

Mito Hollyhock 0-0 Tochigi SC

Machida Zelvia 2-1 Kyoto Sanga FC 5′ Doi (M), 71′ R. Lopez (K), 84′ Shimosaka (M)

Roasso Kumamoto 2-2 Renofa Yamaguchi 17′ An Byong-Jun (K); 42′, 45’+2 Onose (Y), 63′ Minagawa

Zweigen Kanazawa 0-0 Yokohama FC

FC Gifu 2-3 Kamatamare Sanuki 19′ R. de Vries (G), 50′ Okamura (K), 52′ Shigematsu (K), 64′ Takagi (K), 66′ Furuhashi (G)

JEF United Chiba 2-1 Ventforet Kofu 15′ Kanazono (K), 21′ Chajima (C), 82′ Tameda (C)

Tokyo Verdy 4-3 Albirex Niigata 4′ Hara (T, aut.), 37′ Yasuda (N, rig.), 42′ Tanaka (N), 59′, 76′ Vieira (T), 67′ Hirose (N), 90’+2 Pinheiro (T)

Classifica

 

 

1 Trackback & Pingback

  1. Meiji Yasuda J2 League, gol ed highlights 25° giornata – Jworld.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*