Meiji Yasuda J1 League, 17° giornata: stop inaspettato dell’Hiroshima, Tokyo e Kawasaki si avvicinano. Debutto amaro per Iniesta e Torres – Jworld.it

Meiji Yasuda J1 League, 17° giornata: stop inaspettato dell’Hiroshima, Tokyo e Kawasaki si avvicinano. Debutto amaro per Iniesta e Torres

Il Kashima gioca a tennis col Kashiwa, Sapporo ed Iwata non si fanno male. Lo Shimizu passa ad Osaka, pari tra Cerezo ed Urawa

La giornata di Meiji Yasuda J1 League appena trascorsa ha tante cose da raccontare partendo dalla capolista, il Sanfrecce Hiroshima. I viola, infatti, contro ogni pronostico si sono visti fermare in casa del Nagoya ultimo in classifica sullo 0-0 in una partita divertente ed equilibrata. Il pareggio può essere spiegato anche dal fatto che le Balene hanno messo in campo tutti i nuovi acquisti fatti in questa sessione di calciomercato, con gente che già calcato i campi di J1  e la differenza rispetto alle ultime uscite si è visto. Hiroshima che ha anche rischiato di perdere la partita dato che è stato annullato (giustamente) un gol al Nagoya (fuorigioco di ).

Non si lasciano scappare l’occasione la Tokyo ed il Kawasaki Frontale, vittoriosi su Yokohama F. Marinos V-Varen Nagasaki. I primi non hanno alcuni difficoltà contro i Marinos e chiudono il primo tempo già avanti di tre reti grazie alle marcature di Ota al 6′, di Diego Oliveira al 26′ e di Tanabe al 45′. Nella ripresa, la squadra della capitale non abbassa la guardia e sigla altri due gol al 60′ con Higashi ed al 64′ con Okazaki. Sul 5-0, la Tokyo toglie il piede dall’acceleratore ed lo Yokohama riesce a siglare quantomeno due gol che riducono i danni della sconfitta con il rigore di Hugo Vieira al 69′ e con la rete di Yamada all’89’. Qualche problema in più per i secondi che per avere la meglio su un buon Nagasaki devono attendere la ripresa ed il solito acuto di Yu Kobayashi al 67′.

Debutto amaro per i due spagnoli, Andrés Iniesta Fernando Torres, dato che sia Vissel Kobe che Sagan Tosu hanno perso le rispettive partite. Gli amaranto dell’ex Barça crollano a sorpresa tra le mura amiche contro lo Shonan Bellmare con un netto 3-0 per effetto delle reti di Saka al 10′, di Saito al 48′ e di Kikuchi al 67′ (solo trentuno minuti disputati per Don Andrés), mentre i celesti dell’ex Atletico Madrid vengono sconfitti di misura per 1-0 in casa dal Vegalta Sendai. Nonostante l’ingresso di Torres nella ripresa ed un dominio quasi totale per tutta la partita, è il Sendai a trovare la rete della vittoria con Nishimura all’88’

Tutto facile per i Kashima Antlers che dopo i tre gol segnati tre giorni fa ad Iwata, rifilano altre sei reti al Kashiwa Reysol, dimostrando di aver risolto i problemi offensivi di inizio anno. Inizialmente, la partita è molto combattuta e nei primi venti minuti le squadre vanno entrambe a segno, con gli Antlers che passano in vantaggio all’11’ con Suzuki e poi con il Reysol che pareggia i conti sei minuti più tardi con Kim Bo-Kyung. Nel finale di primo tempo, però, il Kashima mette a segno due reti nel giro di quattro minuti con Suzuki che sigla la sua doppietta personale al 41′ e con Nakamura al 45′, assestando un colpo psicologico non indifferente al Kashiwa. Nella ripresa, infatti, non c’è storia ed il Kashima segna altri tre gol nel giro di sei minuti, andando in rete prima con Doi al 59′, poi con Abe al 62′ ed infine con Koki Anzai al 65′. A rendere meno pesante il passivo per il Reysol, ci pensa Esaka all’86’, ma la sconfitta resta comunque umiliante per una squadra che non riesce più a ritrovarsi.

L’altro 0-0 della diciassettesima giornata arriva da Hokkaido dove il Sapporo e lo Jubilo Iwata non riescono a fare braccia l’uno nella difesa dell’altro. I padroni di casa dominano il primo tempo e falliscono anche un calcio di rigore al 28′ con Bothroyd, mentre la ripresa è molto più equilibrata ed anche lo Jubilo ha le sue occasioni per vincere la partita. Tuttavia, il risultato resta invariato con un punto che fa più piacere allo Jubilo, anche se non vince da quattro partite, proprio come il Sapporo.

Seconda sconfitta consecutiva per il Gamba Osaka, battuto 2-1 dallo Shimizu S-Pulse. I nerazzurri non sono incisivi per gran parte del match, mentre lo Shimizu non ha voglia di fare sconti ed al 27′ sono gli ospiti a passare in vantaggio col rigore messo a segno da Kitagawa. Nella ripresa, il Gamba tenta di fare qualcosa in più e a partita si fa molto più interessante, ma è ancora lo Shimizu ad andare in gol al 65′ con l’ex Hiroshima Douglas. Dieci minuti più tardi, il Gamba riapre l’incontro con Hwang Eui-Jo, ma non riesce nella rimonta.

Pareggio per 1-1 tra Cerezo Osaka ed Urawa Red Diamonds in quella che è stata l’ultima partita di Wataru Endo con la maglia dei Diamonds prima di volare in Belgio per giocare con il Sint-Truiden, club che già vanta altri due giapponesi in rosa come Sekine Tomiyasu. Al gol nel primo tempo di Takagi all’8′, ha risposto la rete di Koroki al 78′, per un pareggio più utile ai Diamonds, mentre il Cerezo vede allontanarsi a -6 il Kawasaki.

MEIJI YASUDA J1 LEAGUE – 17.A GIORNATA

Domenica 22 Luglio

Nagoya Grampus 0-0 Sanfrecce Hiroshima

Vissel Kobe 0-3 Shonan Bellmare 10′ Saka, 48′ Saito, 67′ Kikuchi

Kashima Antlers 6-2 Kashiwa Reysol 11′, 41′ Suzuki (K), 17′ Kim Bo-Kyung (R), 45′ Nakamura (K), 59′ Doi (K), 62′ Abe (K), 65′ Anzai (K), 86′ Esaka (R)

FC Tokyo 5-2 Yokohama F. Marinos 8′ Ota (T), 26′ Diego Oliveira (T), 45′ Tanabe (T), 60′ Higashi (T), 64′ Okazaki (T), 69′ Hugo Vieira (Y, rig.), 89′ Yamada (Y)

Consadole Sapporo 0-0 Jubilo Iwata

Sagan Tosu 0-1 Vegalta Sendai 88′ Nishimura

Kawasaki Frontale 1-0 V-Varen Nagasaki 67′ Kobayashi

Gamba Osaka 1-2 Shimizu S-Pulse 27′ Kitagawa (S, rig.), 65′ Douglas (S), 75′ Hwang Eui-Jo (G)

Cerezo Osaka 1-1 Urawa Red Diamonds 8′ Takagi (C), 78′ Koroki (U)

Classifica

1 Trackback & Pingback

  1. Meiji Yasuda J1 League, gol ed highlights della 17° giornata – Jworld.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*