Meiji Yasuda J2 League, 23° giornata: il Matsumoto resta primo, il Machida si piazza al secondo posto. L’Omiya batte l’Oita e vede la vetta sempre più vicina – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League, 23° giornata: il Matsumoto resta primo, il Machida si piazza al secondo posto. L’Omiya batte l’Oita e vede la vetta sempre più vicina

Continua a farsi sempre più corta la classifica di Meiji Yasuda J2 League ogni giornata che passa ed il campionato cadetto si preannuncia davvero tutto da vivere fino alla fine.

Nonostante il pareggio a reti inviolate in casa dell’Okayama, resta al primo posto il Matsumoto Yamaga che approfitta dell’ennesimo rallentamento delle dirette concorrenti. Si avvicina, però, il Machida che batte 3-2 il Kumamoto e con un gran balzo si porta in seconda posizione a -1 dai neroverdi. Machida che ha rischiato, però, di venir via con un solo punto da Kumamoto dato che, dopo il doppio vantaggio firmato dalla doppietta di Nakashima nei primi venti minuti, ha risposto quella nel secondo tempo di An Byong-Jun, in gol al 31′ ed al 47′. Fortunatamente, ci ha pensato Fujii a riportare subito in avanti lo Zelvia al 70′ che è poi riuscito a mantenere il vantaggio minimo anche grazie alla superiorità numerica, causata dall’espulsione proprio di An Byong-Jun al 76′

Continua a fare punti pesantissimi l’Omiya Ardija che non ha alcuna voglia di fermarsi (seconda vittoria consecutiva ed ottavo risultato utile consecutivo) e batte anche un Oita Trinita in calo (terza sconfitta consecutiva) per 1-0. Decisivo ancora una volta Genki Omae, capocannoniere del campionato, che segna il calcio di rigore ottenuto dalla sua squadra al 4′. Nelle ultime 10 giornate, solo il Matsumoto ha fatto meglio degli Scoiattoli che hanno finalmente trovato la strada giusta per la promozione…e la vetta dista soli tre punti.

Vittoria fondamentale anche per il Fukuoka che batte 3-1 in rimonta il Kamatamare e si porta a -2 dalla capolista Matsumoto, nonostante occupi il quinto posto, a rimarcare quanto sia corta la classifica. Dopo il rigore messo a segno dal Sanuki con Hara al 26′, il Fukuoka ha reagito prima pareggiando al 34′ con Suzuki e poi portandosi avanti di due gol ad inizio ripresa grazie alle reti di Saneto al 50′ e di Komano al 54′.

Frena ancora la Renofa Yamaguchi che non vince da quattro partite (due sconfitte e due pareggi) e soccombe in casa della Tokyo Verdy per 3-1. La partita vive i suoi momenti migliori nella ripresa, con la Verdy che riesce, però, a chiudere il primo tempo avanti grazie al gol di Vieira al 6′. Verdy che trova anche il raddoppio al 69′ con Taira che sembra chiudere la partita, ma cinque minuti più tardi la Yamaguchi riapre tutto con Kishida. La Verdy, però, non si fa prendere dalla frenesia e al 78′ richiude i giochi con la rete del definitivo 3-1 di Ri Jong.

In bassa classifica, altro successo importante per l’Ehime che davanti al proprio pubblico batte 1-0 il Tokushima Vortis con il gol di Arita all’89’. Vittoria, sempre per 1-0, anche del Mito Hollyhock che va a vincere sul campo della Kyoto Sanga grazie al gol di Ito al 65′.

Grande rimonta del Kanazawa che riesce ad ottenere i tre punti in casa del Chiba battendolo con un pirotecnico 4-3. La partita si era messa nella giusta direzione per lo Zweigen che trova subito in vantaggio al 13′ con Miyazaki, ma il Chiba risponde con decisione e prima pareggia con Larrivey a fine primo tempo e poi sigla due reti ad inizio secondo tempo con Hebert al 50′ e con Masushima al 55′. Il Kanazawa, però, non smette mai di crederci e nell’ultimo quarto d’ora si scatena, pareggiando i conti nel giro di due minuti grazie all’autogol di Hebert al 74′ e alla rete di Rodrigo Maranhao al 76′. Lo stesso Rodrigo Maranhao realizza poi il rigore della vittoria in pieno recupero.

Respira il Tochigi che infila la seconda vittoria consecutiva battendo 1-0 il Montedio Yamagata e si porta a +8 sulla zona rossa. Il gol vittoria è siglato da Nishiya al 67′. Vittoria per 1-0 anche per lo Yokohama che vince in casa dell’Albirex Niigata grazie alla rete di Toshima al 73′. L’ultima rimonta della giornata arriva da Kofu dove lo Gifu batte 3-1 il Ventforet. Alla rete dei padroni di casa con Horigome all’11’, hanno risposto i gol nella ripresa di Tanaka (52′, 79′) e di Ono (72′).

MEIJI YASUDA J2 LEAGUE – 23.A GIORNATA

Domenica 15 Luglio

Tokyo Verdy 3-1 Renofa Yamaguchi 6′ Vieira (T), 69′ Taira (T), 74′ Kishida (Y), 78′ Ri Yong (T)

Ventforet Kofu 1-3 FC Gifu 11′ Horigome (K), 52′, 79′ Tanaka (G), 72′ Ono (G)

JEF United Chiba 3-4 Zweigen Kanazawa 13′ Miyazaki (K), 45’+1 Larrivey (C), 50′ Hebert (C), 55′ Masushima (C), 74′ Hebert (K, aut.), 76′, 90’+2 (rig.) Rodrigo Maranhao (K)

Avispa Fukuoka 3-1 Kamatamare Sanuki 26′ Hara (K, rig.), 34′ Suzuki (F), 50′ Saneto (F), 54′ Komano (F)

Tochigi SC 1-0 Montedio Yamagata 67′ Nishiya

Omiya Ardija 1-0 Oita Trinita 4′ Omae (rig.)

Ehime FC 1-0 Tokushima Vortis 89′ Arita

Albirex Niigata 0-1 Yokohama FC 73′ Toshima

Lunedì 16 Luglio

Kyoto Sanga FC 0-1 Mito Hollyhock 65′ Ito

Fagiano Okayama 0-0 Matsumoto Yamaga

Roasso Kumamoto 2-3 Machida Zelvia 9′, 19′ Nakashima (M), 31, 47′ An Byong-Jun (K), 70′ Fujii (M)

Classifica

 

 

1 Trackback & Pingback

  1. Meiji Yasuda J2 League, gol e highlights della 23° giornata – Jworld.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*