Meiji Yasuda J2 League, 16° giornata: il Kofu devasta l’Oita e la Yamaguchi lo aggancia. Fukuoka ad un passo dalla vetta, risale l’Omiya – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League, 16° giornata: il Kofu devasta l’Oita e la Yamaguchi lo aggancia. Fukuoka ad un passo dalla vetta, risale l’Omiya

Mentre la J1 è ferma, nell’ultimo weekend si è giocata al sedicesima giornata di Meiji Yasuda J2 League ed il risultato più sorprendente è il clamoroso 6-2 con il quale il Ventforet Kofu ha battuto la capolista Oita Trinita. Per gli ospiti la partita si è trasformata in un incubo sin dalle prime battute quando, in soli quindici minuti, il Kofu ha trovato per ben quattro volte il gol, segnando tre reti nel giro di sei minuti con Kanazono, Kosuka Sato, per poi firmare il poker con Koide. Prima della mezz’ora, il Kofu mette a segno un pesantissimo 5-0 con Eder Lima che mette già fine alla partita. L’unico a trovare un po’ di orgoglio nel primo tempo dell’Oita è il solito Baba che sigla l’1-5 al 38′. La ripresa scorre senza troppi sussulti e l’Oita trova quantomeno il 2-5 al 77′ con Goto. All’87’, però, è ancora il Kofu ad andare in rete con Lins, infliggendo una terribile batosta alla prima della classe.

Approfitta subito di questo passo falso la Renofa Yamaguchi che, battendo di misura per 1-0 il Kamatamare, lo aggancia in testa alla classifica a quota 31 punti. Il match viene deciso da una rete di Miyuki sul finire del primo tempo, con il Kamatamare che non è riuscito ad abbozzare una reazione convincente sotto il piano del gioco e resta mestamente all’ultimo posto.

Vede la vetta anche l’Avispa Fukuoka che vince sul campo del Mito Hollyhock per 2-0 e si porta a -2 dalle prime due. I gol arrivano entrambi nei primi minuti della ripresa con Dudu che sblocca il risultato il 54′, mentre Suzuki mette sotto chiave il risultato al 59′.

Prova a risalire ancora una volta l’Omiya Ardija che ottiene un successo per nulla banale in casa del Tochigi, molto ostico sul suo campo. La partita termina solo 1-0 ed è solo grazie ad un rigore di Omae al quarto d’ora della prima frazione a regalare i tre punti agli Scoiattoli che si portano così a ventuno punti, rimettendosi nella lunga fila che porta ai play-off.

Non compie un passo avanti l’Albirex Niigata che si fa sorprendere dallo Gifu e soccombe per 2-1, venendo scavalcato proprio da quest’ultimo. I padroni di casa stanno disputando una delle loro migliori stagioni in J2 ed hanno vinto quattro delle ultime cinque partite. La gara non si mette bene per lo Gifu che va sotto al 10′ per effetto del gol di Watanabe, ma al 34′ Kazama ristabilisce l’equilibrio. Il gol vittoria arriva nella ripresa e porta la firma di Furuhashi al minuto 62. Grazie a questo successo, lo Gifu si porta al nono posto, a soli quattro punti dalla zona play-off.

Dopo un mese abbastanza complicato dove sono arrivate solo delusioni (due pareggi, una sconfitta e una partita sospesa con un risultato sfavorevole), torna a vincere il Fagiano Okayama, imponendosi 3-1 in casa del Machida Zelvia. Il primo tempo è molto equilibrato e la partita si accende solo nella ripresa quando, al 54′, Ueda porta in vantaggio l’Okayama. La rete dà la spinta giusta all’Okayama che cinque minuti dopo raddoppia con Nakama, indirizzando in modo decisivo la partita. Al 74′, il Fagiano firma anche il tris grazie al rigore di Akamine, evitando patemi d’animo nel finale ed il Machida riesce a trovare solo il gol della bandiera con Nakashiwa all’84’.

Non riescono ad approfittare dello stop del Machida il Tokushima Vortis ed il Matsumoto Yamaga che impattano per 1-1. Al vantaggio del Matsumoto con Maeda al 36′, ha risposto il pari del Tokushima con Shimaya al 79′. Pareggio inutile anche tra Tokyo Verdy ed Ehime che non vanno oltre lo 0-0 e non riescono a lasciare le zone basse della classifica.

Stesso discorso per il Roasso Kumamoto che cade 3-1 in casa del Chiba. Dopo essere passati in vantaggio con il bomber An Byong-Jun al 13′, i Cavalli Rampanti non sono riusciti a chiudere il match ed al 34′ Masushima ha permesso ai padroni di casa di pareggiare i conti. Ad inizio ripresa, il Chiba passa avanti con El Bati Larrivey, infliggendo un duro colpo al Kumamoto che, alla fine, subisce anche il 3-1 di Salinas a due minuti dal termine.

Quarto risultato utile per il Montedio Yamagata che batte 2-1 in rimonta lo Zweigen Kanazawa. Alla rete iniziale di Kakita al 14′, hanno risposto i gol di Nakamura al 48′ e di Minami al 69′. Rimonta resa molto più semplice dal Kanazawa che al 28′ resta in dieci per l’espulsione di Shoji. Vittoria per 2-0, invece, dello Yokohama in casa di un Kyoto Sanga che pare proprio destinato ad una stagione buia. Le reti, arrivate nel secondo tempo, portano la firma di Leandro Domingues (51′) e del solito Laajab (71′)

MEIJI YASUDA J2 LEAGUE – 16.A GIORNATA

Sabato 26 Maggio

Ventforet Kofu 6-2 Oita Trinita 3′ Kanazono (K), 4′ Kozuka (K), 6′ Sato (K), 15′ Koide (K), 28′ E. Lima (K), 38′ Baba (O), 77′ Goto (O), 87′ Lins (K)

Kyoto Sanga FC 0-2 Yokohama FC 51′ L. Domingues, 71′ Laajab

FC Gifu 2-1 Albirex Niigata 10′ Watanabe (N), 34′ Kazama (G), 62′ Furuhashi (G)

Tokyo Verdy 0-0 Ehime FC

Tokushima Vortis 1-1 Matsumoto Yamaga 36′ Maeda (M), 79′ Shimaya (T)

Domenica 27 Maggio

Montedio Yamagata 2-1 Zweigen Kanazawa 14′ Kakita (K), 48′ Nakamura (Y), 69′ Minami (Y)

Tochigi SC 0-1 Omiya Ardija 15′ Omae (rig.)

Mito Hollyhock 0-2 Avispa Fukuoka 54′ Dudu, 59′ Suzuki

Renofa Yamaguchi 1-0 Kamatamare Sanuki 45′ Miyuki

JEF United Chiba 3-1 Roasso Kumamoto 13′ An Byong-Jun (K), 34′ Masushima (C), 49′ Larrivey (C), 88′ Salinas (C)

Machida Zelvia 1-3 Fagiano Okayama 54′ Ueda (O), 59′ Nakama (O), 74′ Akamine (O, rig.), 84′ Nakashiwa (M)

Classifica

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*