Meiji Yasuda J2 League, 12° giornata: colpaccio Omiya in casa Oita, un super Tochigi stende anche la Kyoto. Il Fukuoka vede la vetta – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League, 12° giornata: colpaccio Omiya in casa Oita, un super Tochigi stende anche la Kyoto. Il Fukuoka vede la vetta

È stata una dodicesima giornata di Meiji Yasuda J2 League davvero ricca di sorprese quella appena trascorsa.

Nel primo turno infrasettimanale della competizione, la gran sorpresa arriva dalla sfida tra Oita Trinita Omiya Ardija con i secondi che sono usciti vincitori per 2-1 contro la capolista. Gli Scoiattoli confermano di essersi messi alle spalle l’inizio molto complesso con annessi risultati deludenti, infilando la terza vittoria consecutiva e portandosi a sole due lunghezze dalla zona play-off. Tuttavia, la partita non inizia nel migliore dei modi per l’Omiya, dato che è l’Oita a passare in vantaggio al 10′ grazie al gol di Kiyomoto. Prima della fine del primo tempo, però, i ragazzi di Ishii trovano il pareggio con Shimada che cambia psicologicamente la gara e nella ripresa è tutta un’altra musica, con Omae che al 65′ segna il gol che vale una vittoria pesante quanto un macigno.

Se l’Omiya è in gran forma, la matricola Tochigi è super visto che, battendo la Kyoto Sanga per 3-1, ha infilato il quinto risultato utile consecutivo, frutto di tre vittorie e due pareggi, portandosi a quota 17 punti. I gialli passano subito in vantaggio al 10′ con Nishiya e raddoppiano ad inizio ripresa con Hattori, cercando di chiudere subito i giochi, ma i viola lì riaprono grazie al gol di Lopez. Nel finale, però, Ushinohama segna la rete che mette in ghiaccio in risultato.

Grazie alla sconfitta dell’Oita, l’Avispa Fukuoka torna a vedere da vicino la vetta battendo 2-1 il Montedio Yamagata. La gara si sblocca soltanto nel secondo tempo ed è il Fukuoka a segnare per primo al 53′ con Ishizu. Ad un quarto d’ora dalla fine, Alves trova la rete che potrebbe dare un punticino importante ai suoi, ma Edamura  non è di questo avviso e nel quarto minuto di recupero sigla la rete che lancia il Fukuoka al terzo posto.

Cade anche l’altra capolista, il Fagiano Okayama, sconfitto 1-0 sul campo del Chiba. A decidere la sfida è un gol di Funayama al 56′, con l’Okayama che non riesce a trovare il pareggio anche perché resta in dieci a causa dell’espulsione di Hamada al 68′ che complica non poco le cose. Crolla anche il Kumamoto, battuto tra le mura amiche dallo Gifu per 2-1. Decisive le reti di Kazama al 24′ e di Miyamoto al 49′, mentre i Cavalli Rampanti hanno cercato di rientrare in partita in extremis con il gol di Hachikubo all’87’, senza riuscire, però, ad evitare la sconfitta.

Dopo aver perso l’imbattibilità, la Tokyo Verdy crolla pesantemente davanti ai suoi tifosi, venendo battuta 4-1 dal Machida Zelvia. Dopo il vantaggio firmato Hayashi al 14′, la Verdy non è riuscita a gestire la partita e tre minuti dopo è arrivato il pareggio del Machida con Yoshihama. Nel secondo tempo, gli ospiti si sono portati subito avanti con la rete di Morimura al 58′ e dieci minuti dopo hanno messo in ghiaccio la partita grazie al secondo gol di Yoshihama. Nel finale, Nakashima ha reso la sconfitta ancor più pesante per la Verdy che dovrà rialzarsi al più presto dopo questa pesante batosta.

Pareggio per 1-1 che non serve praticamente a nessuno tra Ventforet Kofu Renofa Yamaguchi. Al vantaggio dei padroni di casa targato Junior Barros al 52′, ha risposto il pareggio di Watanabe a due minuti dal termine. Vittoria per 2-0, invece, per il Tokushima Vortis sul fanalino di coda Ehime grazie alle reti di Maekawa al 21′ e di Kano al 73′.

Soffre, ma vince l’Albirex Niigata che supera 3-2 lo Zweigen Kanazawa. Il Niigata è bravo a chiudere il primo tempo avanti di due gol grazie ai gol di Thailes (12′) e Kawata (29′), ma nella ripresa rischia di mandare tutto a monte prima riaprendo i giochi al 74′ con l’autogol di Isomura e poi subendo il 2-2 di Sato all’82’. All’89’, però, Watanabe trova il gol che permette ai suoi di riportarsi avanti ed infilare la seconda vittoria consecutiva.

Successo importante per il Matsumoto Yamaga che si porta a ridosso della zona play-off battendo 2-0 il Mito Hollyhock grazie alle reti di Takasaki al 54′ e di Maeda all’83’, mentre lo Yokohama vince 2-1 in trasferta sul campo del Kamatamare. Mattatori del match sono Toshima Leandro Domingues con un gol a testa ad inizio ripresa, mentre per il Sanuki il gol della bandiera porta la firma di Takeda

MEIJI YASUDA J2 LEAGUE -12.A GIORNATA

JEF United Chiba 1-0 Fagiano Okayama 56′ Funayama

Avispa Fukuoka 2-1 Montedio Yamagata 53′ Ishizu (F), 74′ Alves (Y), 90’+4 Edamura (F)

Zweigen Kanazawa 2-3 Albirex Niigata 12′ Thailes (N), 29′ Kawata (N), 74′ Isomura (K, aut.), 82′ Sato (K) 89′ Watanabe (N)

Ventforet Kofu 1-1 Renofa Yamaguchi 52′ Junior Barros (K), 88′ K. Watanabe (Y)

Roasso Kumamoto 1-2 FC Gifu 24′ Kazama (G), 48′ Miyamoto (G), 87′ Hachikubo (K)

Oita Trinita 1-2 Omiya Ardija 10′ Kiyomoto (O), 41′ Shimada (A), 65′ Omae (A)

Tochigi SC 3-1 Kyoto Sanga FC 10′ Nishiya (T), 50′ Hattori (T), 74′ Lopez (K), 90’+3 Ushinohama (T)

Tokushima Vortis 2-0 Ehime FC 21′ Maekawa, 73′ Kano

Tokyo Verdy 1-4 Machida Zelvia 14′ Hayashi (V), 17′, 58′ Yoshihama (M), 48′ Morimura (M), 88′ Nakashima (M)

Matsumoto Yamaga 2-0 Mito Hollyhock 54′ Takasaki, 83′ Maeda

Kamatamare Sanuki 1-2 Yokohama FC 47′ Toshima (Y), 57′ L. Domingues (Y), 86′ Takeda (K)

Classifica

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*