Meiji Yasuda J1 League, 10° giornata: la Tokyo affonda l’Hiroshima ed il Kawasaki ne approfitta. Crisi senza fine per il Nagoya – Jworld.it

Meiji Yasuda J1 League, 10° giornata: la Tokyo affonda l’Hiroshima ed il Kawasaki ne approfitta. Crisi senza fine per il Nagoya

Volano Cerezo e Sapporo, il Nagasaki stupisce. Prima sconfitta per Otsuki con l'Urawa, altro stop del Kashima, bene lo Shonan

Mercoledì è andato in cassaforte anche il secondo turno infrasettimanale di Meiji Yasuda J1 League che vede sempre il Sanfrecce Hiroshima in testa.

Tuttavia, i viola sono incappati nella prima sconfitta in questo campionato, venendo sconfitti 3-1 da una Tokyo superlativa capace di mettere in discesa un match complicato nei soli primi dieci minuti della prima frazione grazie all’uno-due firmato dal rigore del solito Diego Oliveira al 5′ e alla rete di Nagai al 9′. Nonostante ciò, il primo tempo resta molto equilibrato e l’Hiroshima ha le chance di ritornare in partita, ma non le sfrutta. Ad inizio ripresa, la Tokyo chiude i conti andando ancora in rete con Diego Oliveira, rendendo utile solo per le statistiche la rete viola di Inagaki al 60′ che ha quantomeno reso meno amara la sconfitta.

Ad approfittare del passo falso dell’Hiroshima è anche il Kawasaki Frontale che va a vincere 2-0 sul campo di un Sagan Tosu sempre più in crisi (quinta sconfitta consecutiva). I nerazzurri vogliono difendere concretamente il primo storico titolo conquistato lo scorso anno e dopo un primo tempo difficile, con il Tosu molto più propositivo, sbloccano la gara al 56′ con Abe. Colpito a livello psicologico, il Tosu crolla ed al 67′ Kobayashi trova la rete che spegne le speranze degli uomini di Ficcadenti.

Parlando di squadre in crisi, è nerissima quella del Nagoya Grampus che perde in casa per 3-1 contro lo Shimizu S-Pulse, infilando la settima sconfitta consecutiva e restando fanalino di coda della J1, con i tifosi che sono preoccupati riguardo ad una possibile retrocessione. Le Balene di Kazama confermano i problemi nel creare gioco e dietro ballano non poco ed allo Shimizu basta un solo tiro di Kitagawa al tramonto del primo tempo per sbloccare il risultato. Nella ripresa, Kazama inserisce anche Jô, lasciato fuori inspiegabilmente per Sato, ma la musica non cambia ed al secondo tiro in porta, lo Shimizu raddoppia con Ishige al 70′. All’82’, il Nagoya rientra in partita con Rocha, ma quattro minuti dopo Kaneko rimette in ghiaccio la partita con il gol del definitivo 3-1.

Al quarto posto, troviamo un sempre più sorprendente Consadole Sapporo che con Petrovic in panchina sta facendo davvero benissimo. Contro lo Yokohama F. Marinos è arrivata la quarta vittoria in cinque partite ed è arrivata in rimonta, con i rossoneri che hanno dimostrato anche forza mentale, come già accaduto in casa del Kashiwa. Il Sapporo, infatti, non ha subito per niente la rete a fine primo tempo di Kanai ed ha prima pareggiato ad inizio ripresa con il bomber Ken Tokura e poi è passato avanti al 66′ grazie alla rete di Shindo. Molta frustazione, invece, in casa Yokohama per non essere riusciti a trovare più gol in un primo tempo dominato.

A pari punti con Kawasaki e Sapporo c’è anche il Cerezo Osaka che ha ragione del Vegalta Sendai con il risultato di 2-1. La partita si mette subito in salita per i rosablu quando al 10′ Hachisuka porta avanti il Vega, ma il Cerezo si dimostra più forte delle avversità e nella ripresa ribalta la gara grazie alla doppietta di Kiyotake siglata nel giro di nove minuti. Vittoria meritata per la formazione di Yoon Jung-Hwan, padrona del campo sia nel primo ma anche e soprattutto nel secondo tempo.

Continuare a stupire tutti il V-Varen Nagasaki che va a vincere 2-1 sul difficile campo dello Jubilo Iwata, infilando la quarta vittoria consecutiva e portandosi al nono posto in classifica. Le reti arrivano tutte nella ripresa di una partita molto combattuta ed è il Varen a portarsi in vantaggio con Tagami a quindici minuti dal termine. All’81’, arriva la prima rete in J1 di Juanma Delgado, capocannoniere della squadra lo scorso anno in J2 che mette una seria ipoteca sulla partita. A nulla serve allo Jubilo il rigore trasformato da Kawamata nell’ultimo minuto di recupero.

Doveva arrivare prima o poi ed Otsuki ha assaporato, purtroppo per lui, l’amarezza della sconfitta sulla panchina dell’Urawa Red Diamonds dopo quattro risultati utili consecutivi, venendo sconfitto di misura 1-0 sul campo del Kashiwa Reysol. La partita è stata molto equilibrata, con entrambe le squadre che hanno avuto le occasioni per passare in vantaggio ed il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Il Kashiwa, però, non è stato di quest’avviso ed al 72′ ha trovato il gol vittoria con Nakagawa.

Si ferma ancora il Kashima Antlers che contro il Vissel Kobe non va oltre l’1-1. Al Kashima Soccer Stadium sono gli amaranto, scesi in campo in maglia bianca, a passare in vantaggio con Mita al 34′ (assist con pallonetto incorporato di Podolski) in un primo tempo abbastanza bloccato e con poche occasioni da rete. Nella ripresa, il Kashima è più cattivo ed al 55′ trova la rete del pareggio con Suzuki, il più pericoloso dei suoi nella seconda frazione. A cercare di più la vittoria è il Kashima ma, alla fine, le squadre devono dividersi la posta in palio.

Vittoria importante per lo Shonan Bellmare che, davanti ai suoi tifosi, batte 1-0 il Gamba Osaka in quello che possiamo senz’altro definire uno scontro per la salvezza. La partita viene decisa dal gol di Kikuchi al 16′, con lo Shonan che non ha quasi mai sofferto il Gamba per tutto il resto della gara ma, anzi, è andato in molte occasioni vicino al 2-0.

MEIJI YASUDA J1 LEAGUE – 10.A GIORNATA

Cerezo Osaka 2-1 Vegalta Sendai 10′ Hachisuka (S), 51′, 60′ Kiyotake (C)

Jubilo Iwata 1-2 V-Varen Nagasaki 75′ Tagami (N), 81′ J. Delgado (N), 90’+4 Kawamata (I, rig)

Kashima Antlers 1-1 Vissel Kobe 34′ Mita (V), 55′ Suzuki (K)

Kashiwa Reysol 1-0 Urawa Red Diamonds 72′ Nakagawa

Nagoya Grampus 1-3 Shimizu S-Pulse 44′ Kitagawa (S), 70′ Ishige (S), 82′ W. Rocha (N), 86′ Kaneko (S)

Sagan Tosu 0-2 Kawasaki Frontale 56′ Abe, 67′ Kobayashi

Consadole Sapporo 2-1 Yokohama F. Marinos 44′ Kanai (Y), 49′ Tokura (S), 66′ Shindo (S)

Shonan Bellmare 1-0 Gamba Osaka 16′ Kikuchi

FC Tokyo 3-1 Sanfrecce Hiroshima 5′ (rig.), 51′ D. Oliveira (T), 9′ Nagai (T), 60′ Inagaki (H)

Classifica

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*