Meiji Yasuda J2 League, 4° giornata: il Niigata travolge lo Yokohama, il Mito sbrana la Yamaguchi. Vittorie pesanti per Tokushima e Kofu – Jworld.it

Meiji Yasuda J2 League, 4° giornata: il Niigata travolge lo Yokohama, il Mito sbrana la Yamaguchi. Vittorie pesanti per Tokushima e Kofu

Quarta giornata di Meiji Yasuda J2 League davvero ricca di gol, con la classifica che è cambiata radicalmente in tutte le sue parti.

Dopo due pareggi, è tornato a vincere l’Albirex Niigata che ha travolto lo Yokohama con un netto 3-0 in casa degli azzurri. La partita resta in equilibrio fino al 34′ quando Kawata, su sponda di testa di Kato, anticipa la difesa dello Yokohama ed infila il pallone in rete. Il vantaggio rompe psicologicamente la gara e prima della fine del primo tempo, il Niigata raddoppia con Yano, complice il disastroso portiere dello Yokohama Yamamoto che non riesce a controllare il pallone e se lo fa rubare dal numero 19 che appoggia in porta senza problemi. Nella ripresa, lo Yokohama sbaglia le sue opportunità per rientrare in partita, non il Niigata che la chiude al 74′ con Ogawa con un destro delicatissimo.

Tris anche per il Mito Hollyhock che, sbranando la Renofa Yamaguchi, si porta a sorpresa al primo posto in classifica. La partita si mette subito bene per il Mito, in vantaggio al 12′ con Kojima che ribatte in porta la respinta corta di Fujishima sempre sulla sua conclusione. La Yamaguchi reagisce positivamente allo svantaggio e sola la traversa impedisce ad Osaki di rimettere a posto le cose. Il Mito cerca di sfruttare le amnesie difensiva della Yamaguchi e ad inizio ripresa Tamukai fa 2-0 con un bel sinistro piazzato sul palo più lontano. Stavolta, gli arancioni, scesi in campo in maglia bianca, subiscono psicologicamente il gol ed il Mito rischia il 3-0 con la traversa colpita da Kishimoto che aveva tentato il tocco sotto. Il tris dei padroni di casa è solo rimandato al 76′ quando Hirano approfitta del passaggio sbagliato di Fujishima e chiude definitivamente i giochi.

A valanga anche il Tokushima Vortis che batte 4-1 lo JEF United Chiba, finito al penultimo posto ed artefice di un inizio di stagione davvero scioccante. Come accaduto nel turno precedente, il Chiba resta subito in dieci per l’espulsione di Mizobuchi al 13′ che frena il pallone con il braccio prima che questi possa entrare in porta e regala il calcio di rigore agli avversari. Dal dischetto si presenta Goya che prima si fa respingere il penalty da Rodrigues e poi ribatte il pallone in portaNonostante l’inferiorità numerica, il Chiba reagisce e ritrova la parità alla mezz’ora con Ibusuki, bravo a farsi trovare preparato sul rimpallo di un compagno e ad insaccare il pallone pochi passi dalla porta. Il Vortis, però, ritrova il vantaggio sul finire della prima parte con Sugimoto. L’ex Nagoya entra in area dalla sinistra, si accentra e con un potente destro manda il pallone all’angolino, firmando la sua prima rete stagionale. Nella ripresa, il Tokushima si dimostra superiore, complice anche l’inferiorità numerica e sfiora più volte il 3-1. La rete che chiude la partita arriva al 74′ con Sisi che approfitta di un passaggio errato della difesa del Chiba e batte ancora Rodriguez. Nel finale arriva anche il 4-1 targato Shimaya con un bel destro sotto la traversa, imprendibile per chiunque.

Bel colpo del Ventforet Kofu che va a vincere al LEVEL-5 Stadium contro l’Avispa Fukuoka per 2-0. Il primo tempo è molto intenso e ci sono occasioni per entrambe le squadre ma nella ripresa è il Kofu a passare in vantaggio al 50′ con Dinei, bravo a controllare di destro in area di rigore, riuscendo anche a calciare e a battere Sugiyama. Nel finale di gara, il Kofu chiude la partita con Lins che firma la prima vittoria della sua squadra con un bel rasoterra all’altezza del dischetto.

Tra gli altri risultati, spicca la prima vittoria della matricola Tochigi per 1-0 contro il Kamatamare Sanuki grazie alla rete di Nishiya al 41′, mentre è arrivato un altro stop per l’Omiya Ardija, fermato sull’1-1 in casa dallo Zweigen Kanazawa. Al vantaggio ospite firmato Miyazaki al 76′, ha risposto Shimada dieci minuti più tardi. All’ultimo posto, invece, troviamo l’Ehime, sconfitto 2-1 dal Roasso Kumamoto ed è l’unica squadra ad aver perso tutte e quattro le gare di campionato. Di seguito, nel dettaglio, tutti i risultati di questa quarta giornata.

MEIJI YASUDA J2 LEAGUE – 4° GIORNATA

Avispa Fukuoka 0-2 Venforet Kofu 50′ Dinei, 89′ Lins

Oita Trinita 0-0 Tokyo Verdy

Tochigi SC 1-0 Kamatamare Sanuki 41′ Nishiya

Tokushima Vortis 4-1 JEF United Chiba 16′ Goya (T), 30′ Ibusuki (C), 45′ Sugimoto (T), 74′ Sisi (T), 89′ Shimaya (T)

Montedio Yamagata 2-2 Machida Zelvia 9′ Todaka (M), 52′ Rodrigues (Y), 83′ Sakano (Y), 88′ Babunski (M)

Kyoto Sanga FC 2-1 FC Gifu 18′, 75′ Koyamatsu (K), 41′ Furuhashi (G),

Mito Hollyhock 3-o Renofa Yamaguchi 12′ Kojima, 49′ Tamukai, 79′ Hirano

Matsumoto Yamaga 1-1 Fagiano Okayama 35′ Tsukagawa (O), 77′ Iwakami (M)

Ehime FC 1-2 Roasso Kumamoto 3′ Nakayama (K), 26′ Ikeda (E), 41′ Yamazaki (K, aut.)

Omiya Ardija 1-1 Zweigen Kanazawa 76′ Miyazaki (K), 86′ Shimada (O)

Classifica

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*